I vantaggi della cottura a bassa temperatura nella ristorazione

Spesso ci si chiede queal’è la cottura ideale per il nostro cibo, per non disperderne le sue proprietà nutrizionali e per garantirne il perfetto sapore. I più grandi chef al mondo, utilizzano nei loro prestigiosi ristoranti, la cottura che garantisce tutto ciò, ovvero la cottura a bassa temperatura.

Questo tipo di tecnica consiste semplicemente nel cuocere gli alimenti ad un temperatura costante (tra i 50 e 60°), così da garantire una cottura naturale e salutare. E’ uno dei punti forti dei migliori ristoranti in Italia, che permette ai ristoratori di guadagnare clienti proprio per la cottura sublime di carni e pesce, senza disperdere il loro sapore originario.

Questo tipo di cottura, infatti, ha iniziato a diffondersi nei ristoranti, facendo la differenza (per chi adotta questa pratica) per il risultato finale. Possiamo vedere però che, anche gli appassionati di cucina si dilettano a provare questa pratica in casa, acquistando addirittura strumenti professionali! Infatti una volta provata questa nuova cottura, non se ne può più fare a meno.

Vantaggi.

I vantaggi sono moltissimi,il cibo si cuoce attraverso un riciclo di calore. Non si perdono le proprietà nutrizionali per la temperatura troppo altra. I sughi e gli aromi non vanno dispersi, grazie ad una cottura lenta ma costante. La cottura è garantita sia al centro che all’esterno.

Perchè utilizzare una cottura a bassa temperatura.

Come abbiamo già detto, la cottura a bassa temperatura regala numerosi Benefici. Il motivo principale è l’ottima resa dal punto di vista del sapore, succhi e aromi sono contenuti nella cottura e non dispersi, come spesso succede con la cottura superiore a 65°. La carne e il pesce sono più teneri, sugosi, ogni tipo di spezia trova terreno fertile con questo tipo di cottura, che rende possibile ogni abbinamento con successo. Un altro dei punti a favore è la possibilità di avere a disposizione una cottura più salutare, che evita di rendere i cibi nocivi, a causa dell’alta temperatura. Una temperatura costante, infatti, permette di lasciare alla carne/pesce di passare lentamente e con naturalezza al calore e alla cottura.

Come effettuare una cottura a bassa temperatura.

Nella ristorazione questo tipo di cottura è alla base dell’attività culinaria. Nei ristorante infatti, con la grande diffusione della cottura a bassa temperatura, vengono utilizzati degli strumenti precisi, come quelli di vasche con all’interno un termostato che permettono di avere una temperatura massima di 60°. All’interno di ogni cucina professionale, ormai, viene inserito questo strumento diventato importante tanto quanto i fornelli per uno chef. A tal proposito vi citiamo uno dei siti migliori dove poter acquistare questa strumentazione, ovvero Megam (http://www.megam.it/).

La cottura a bassa temperatura, fa la differenza, sia nel sapore che nella qualità del cibo, tocca solo a noi decidere se volerlo gustare in tutta la sua essenza!

Pin It