Prestiti INPs tutte le novità

Come tutti sapete è possibile chiedere prestiti INPS (per tutte le informazioni vi consigliamo la lettura su http://www.inprestiti.com/prestiti-inpdap-inps/ ) sia per pensionati che per altre categorie di reddito differente. Scopriamo cosa vuol dire  e le novità introdotte dal nuovo decreto legge Italiano: la legge di stabilità.

Secondo le recenti disposizioni che regolamentano l’erogazione di prestiti e finanziamenti  dal 2016 troviamo la possibilità di vedere tipologie di prestito che riguardano il piccolo prestito gestione dipendenti pubblici.

Questa tipologia di prestito riservata esclusivamente ai dipendenti pubblici permette di ricevere un piccolo prestito come somma atta a sopperire a bisogni familiari piccoli e di breve durata.

Questo prestito come affermato dal regolamento è ideale anche per i pensionati e consiste in un rimborso del credito tramite rate costanti.

Le rate possono essere quindi prelevate direttamente dallo stipendio o dalla pensione all’atto della sottoscrizione del prestito online.

Esistono poi  i prestiti pluriennali sono una delle prestazioni fornite dall’INPS come previdenza  e sono validi per gli iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni sociali.

Questi finanziamenti  possono essere erogati in caso di cessazione del servizio, decesso del contribuite o riduzione dello stipendio

La durata del prestito in questo caso è variabile tipicamente va dai 5 anni con circa sesanta rate fino a un massimo di 10 anni.

Tutte le informazioni per richiedere un prestito di questa tipologia sono fruibili sul sito sopra indicato dove è presente una guida per approfondimenti e novità in materia.

Grazie all’INPS dove ora confluiscono anche tutte le vecchie sedi INPDAP è possibile fare queste richieste sia agli sportelli o per via telematica.

E’ sempre bene leggere il foglio del prospetto informativo presente sul sito web.

Pin It