Costellazioni familiari cosa sono

Le costellazioni familiari sistemiche sono una metodologia attraverso la quale è possibile compiere un percorso emotivo che va a rimettere ordine nelle origini dell’individuo.

Questa metodica è stata ideata da Bert Hellinger ed integra in sè aspetti di psicologia tradizionale e tecniche ipnotiche ericksoniane.

 

Il presupposto delle costellazioni familiari sistemiche

 

L’idea alla base di questa tecnica vede ogni individuo come connesso alle sue origini e al sistema nel quale si muove.

Il ‘vissuto personale’ non si limita quindi alle dirette esperienze compiute in prima persona, ma è condizionato dagli episodi e dai comportamenti che si sono registrati nella famiglia di provenienza.

Gli eventi della vita seguono infatti un ordine incontrovertibile.

Sulla linea del tempo ad esempio i genitori arrivano prima di figli così come accade per un fratello o una sorella maggiore.

Questo significa che i ruoli di ognuno dovrebbero essere definiti da una gerarchia, ma può invece capitare che in famiglia un componente vada a svolgere un ruolo che non gli appartiene.

 

Quando è utile applicare questa metodica

 

Formazione costellazioni familiari milano

Eventi della vita dolorosi o semplicemente abitudini, cultura, stili di vita possono spingere un componente della famiglia a ricoprire un ruolo che dovrebbe essere proprio di un altro membro.

Se ad esempio un genitore vive un momento difficile può succedere che il figlio tenda a sostituirsi a lui sovvertendo il naturale ordine delle cose.

Tutto questo può portare a disturbi e sofferenze che la metodologia delle costellazioni familiari ha lo scopo di risolvere.

Manifestazioni comportamentali che possono spingere a prendere in considerazione l’uso di questa metodica sono sia un eccessivo attaccamento alla famiglia, che impedisce all’individuo di vivere il suo normale percorso evolutivo, sia un allontanamento ribelle dalla stessa.

In entrambe i casi infatti il soggetto non sceglie la propria strada in maniera libera e consapevole, ma è condizionato dal sistema.

 

Come si applica questa tecnica 

 

Nell’applicazione di questa metodica ci sono 3 figure fondamentali:

1 – il facilitatore o conduttore che guida la costellazione,

2 – il soggetto che vuole mettere ordine nella propria vita,

3 – una serie di figure che vanno a rappresentare i diversi componenti della famiglia. Possono essere persone, che durante la sessione svolgono il ruolo di un familiare o qualche volta semplicemente oggetti.

Compito del facilitatore è fare in modo che il soggetto possa osservare i legami di interdipendenza che si sono creati nel suo sistema familiare ed eventualmente agisca in quella sede per dare un nuovo ordine alle connessioni.

Per dare inizio alla costellazione il facilitatore pone qualche domanda al soggetto.

Le prime risposte daranno preziose indicazioni sul ‘momento’ familiare che si andrà a trattare.

É possibile infatti che il soggetto si limiti ad includere le persone del presente o che vada a includere quelle del passato.

 

Gli effetti di una costellazione familiare

 

Questa metodica spinge la persona ad una riflessione approfondita sul vissuto emotivo di tutta la sua famiglia.

Talvolta emergono sensazioni legate ad eventi sconosciuti o rimossi confermati poi di solito da ulteriori verifiche.

Le costellazioni sistemiche guidano il soggetto all’acquisizione di nuove consapevolezze e alla riorganizzazione dei suoi rapporti con i membri della famiglia, compresi i defunti.

Pin It