Una casa moderna grazie a SkyQ

Avere una casa moderna significa anche aprirsi alla multimedialità, dei contenuti, dei dispositivi ma sopratutto della fruizione.

Ed oggi il concetto di tv è passato dall’ oggetto davanti al divano di casa, ad un concetto estremamente più fluido ed espanso. Volto a coinvolgere l’ intera famiglia, nei diversi ambienti della propria abitazione.

Film e serie si guardano ancora nel salotto ma anche in giro per la casa, in cucina, in camera da letto e, perché no, in bagno. E lo si fa con la vecchia tv ma anche e soprattutto con tablet e smartphone. Ed è per questo che Sky si è rinnovata completamente, pensando ad un nuovo concetto di casa moderna. I nuovi abbonamenti a Sky, permettono oggi l’ integrazione con il nuovo sistema multimediale domestico denominato SkyQ.

Anche se forse un po’ in ritardo, anche Sky ha capito che la tv sta cambiando: a fronte di uno zoccolo duro di spettatori che non molla e non mollerà mai la tv tradizionale, coloro che rimangono fedeli al satellitare cercano sempre di più e in maniera sempre più fluida, spinti anche dalla fruizione di contenuti tramite Netflix piuttosto che Amazon.

Oggi Sky continua a detenere un primato sugli altri competitor, il MySky, il famoso decoder che permette di registrare le nostre serie tv preferite collegando con un unico semplice gesto tutti gli episodi, cosi come tutti gli altri programmi o far cominciare il nostro film preferito dall’inizio in qualsiasi momento. Ma ora si chiede ancora di più.

Sky Q. La tv ovunque.

Una televisione che si muove con lo spettatore, una tv ricca di canali e di contenuti da poter guardare in ogni stanza della nostra casa, ovunque ci sia un televisore utilizzando la connessione wi-fi. Maggiore spazio di registrazione sulla memoria del nuovo decoder, fino a 1000 ore di programmi. Canali digitale terrestre inclusi semplicemente collegando l’antenna al nuovo decoder.

Queste e molte altre sono le promesse di Sky Q, un vero e proprio ecosistema televisivo che si aggiornerà di nuovi servizi e contenuti periodicamente.

Con Sky Q sarà possibile guardare un programma sulla tv in una stanza, intanto registrarne un altro quindi vederne uno differente sulla tv ad esempio in camera da letto, un terzo sul tablet e un quarto sullo smartphone, fino a un quinto sul televisore in camera dei bambini. Tutto contemporaneamente, mantenendo le funzioni di registrazione, pausa e accesso alle proprie registrazioni e al catalogo on demand da ciascun punto di visione.

Finalmente una tv completa che si adatta alle nostre esigenze e non il contrario.

Già oggi la tv di Sky e non solo è sempre più on demand, abbiamo la possibilità di recuperare un programma anche dopo la prima visione, guardarlo in mobilità sullo smartphone e il tablet, tv fluida a tutti gli effetti.

Sky Q al momento costa 199 euro una tantum comprensivo di installazione da parte del tecnico, il decoder con il nuovissimo telecomando e il primo Sky Q Mini da posizionare in una seconda stanza. Per i clienti Sky da più di sei anni, si aggiungono 4 euro in più al mese al nostro abbonamento. Per i nuovi clienti e quelli più recenti sono 15 euro al mese aggiuntivi.

Pin It