La Campania, una regione ricca di storia e di fascino

Le bellezze della Campania

La Campania è la regione più bella d’Italia. È chiaro che fare una classifica delle regioni italiane è assai difficile e problematico, regioni come la Toscana e la Sicilia, ad esempio, possono vantare un insieme di bellezze e di attrattive che possono competere con qualsiasi altra area d’Europa, eppure noi siamo convinti che la quantità e la qualità delle cose che si possono visitare nella regione campana sono le più interessanti e affascinanti.

Partiamo dal capoluogo, da Napoli. Si tratta di una delle città non solo più belle, ma anche più famose al mondo, il panorama del Golfo con il Vesuvio sullo sfondo e il pino in primo piano è una delle icone più famose del turismo. La città è straordinaria per opere d’arte, musei, siti archeologici, bellezze naturali (si vada sul lungomare in una giornata limpida e si ammiri il golfo, il Vesuvio, Capri in mezzo al mare!). in più Napoli è la patria del piatto più diffuso e famoso al mondo: la pizza. Difficile battere Napoli come luogo di interesse mondiale.

pompei in regione campaniaNapoli, le città, l’archeologa

Ma Napoli è la più importante, ma non l’unica città d’arte: Salerno, con il suo centro storico dell’Alto Medioevo e il suo magnifico Duomo romanico, merita assolutamente una visita. E a Caserta c’è la Reggia dei Borboni, con il suo splendido giardino: sfidiamo chiunque a dire che non è più bella della stessa Versailles! O Benevento, con il suo arco di trionfo e la Chiesa di santa Sofia costruita dai Longobardi.

Sull’archeologia c’è poco da competere: Paestum con i suoi magnifici templi dorici (e un museo con pezzi di altissimo livello) e specialmente Pompei e i suoi scavi, sono quanto di meglio esiste al mondo. E comunque la Campania è piena di altri siti archeologici di grande qualità: da Santa Maria di Capua Vetere a Ercolano, da Velia alla villa di Poppea a Oplonti, l’archeologia è di casa in Campania.

Il mare, le isole, la natura

Il mare ha ben tre coste rocciose famose nel mondo: la Sorrentina, quella Amalfitana e poi quella del Cilento, che è anche immersa in un grande e magnifico parco naturale. Poi ci sono le isole: Capri, Ischia, Procida, c’è il Vesuvio anch’esso con il suo parco naturale, ci sono mille centri minori come dimensioni, ma ricchi di storia e cultura (Ravello, Capua, Sessa Aurunca, Padula).

E poi c’è la cucina, tra le migliori della penisola. Dunque? Visitare la Campania richiede un punto di partenza, ben collegato e vicino a tutte le risorse. Pompei è l’ideale: autostrada, due ferrovie, un posto bello di per sé, è strategico. Si vada in un bell’hotel, ad esempio l’Hotel Pompei Resort, è il gioco è fatto.

Pin It