Quali zanzariere scegliere?

I mesi caldi stanno finalmente arrivando. Ogni anno, in primavera ed estate, tutti gli italiani tornano ad aprire le proprie finestre durante tutta la giornata e le serate, sia per combattere il caldo e godersi l’aria fresca della sera, sia perché una casa illuminata ed arieggiata è piacevole e confortevole. Purtroppo, però, estate e primavera sono anche le stagioni durante le quali insetti di tutti i tipi escono dalle proprie tane ed iniziano a sciamare ovunque, sia in campagna che in città. Con le finestre aperte è solo naturale che questi piccoli ospiti indesiderati si introducano nelle nostre case, dati che, per loro, sono una costante fonte di cibo e un rifugio sicuro al riparo dai predatori.

E, se la maggior parte degli insetti si rivelano essere innocui o soltanto un lieve fastidio, così non è per le zanzare, gli scarafaggi e le vespe, che possono creare dei grossi problemi o degli enormi fastidi. Tenere lontani dalla propria abitazione questi piccoli animali è fondamentale per potersi godere il bel tempo in santa pace, ma come fare? Tenere le finestre sempre chiuse non è di certo la soluzione migliore, dato il caldo estivo, a meno che non si voglia tenere acceso il condizionatore acceso 24 ore su 24, ma questo sarebbe uno spreco che farebbe aumentare vertiginosamente il prezzo della bolletta. I prodotti più comuni per tenere lontani gli insetti non sono efficaci al 100% e, alle volte, possono anche essere tossici o pericolosi per uomini e animali.

L’unica soluzione praticabile, che rispetta l’ambiente, non è pericolosa per umani e animali e ti permette di goderti tutti i vantaggi della stagione primaverile e di quella estiva è l’installazione di una zanzariera. Ci sono diversi tipi di zanzariere, alcune davvero semplici ed economiche che non richiedono nemmeno una vera e propria installazione, altre che garantiscono una totale protezione della casa da insetti e altri animali e che sono costruite per essere solide e durare nel tempo, che invece dovrebbero essere installate da un tapparellista Milano. Ma quali zanzariere scegliere tra i diversi modelli disponibili? Quali sdono quelle più adatte alla tua casa?

Zanzariere fisse e zanzariere mobili

A seconda delle necessità, potrebbe essere necessario installare una zanzariera fissa oppure una mobile. La differenza tra zanzariere fisse e zanzariere mobili è facilmente immaginabili dal nome: le zanzariere fisse sono progettate per essere installare e non essere più rimosse, mentre quelle mobili possono essere rimosse e spostate velocemente e facilmente. La decisione su quali acquistare tra questi due tipi di zanzariere dipende da diversi fattori, ma, in generale, si tende a preferire l’installazione di zanzariere fisse se la casa ne richiede l’utilizzo tutto l’anno.

Zanzariere fisse

Le zanzariere fisse sono quelle meno economiche, perché vengono costruite apposta per resistere agli agenti atmosferici. Dato che non possono essere rimosse, infatti, questo tipo di zanzariera deve essere abbastanza robusta da non subire danni per la pioggia, il forte vento e non deve risentire troppo del calore estivo. Le zanzariere fisse più semplici non permettono di affacciarsi alla finestra sulle quali sono installate, ma ci sono diversi modelli, come le zanzariere a scorrimento, che permettono di affacciarsi liberamente alla finestra o di uscire in balcone quando lo si desidera.

Zanzariere mobili

Le zanzariere mobili sono progettate per essere economiche e facilmente rimuovibili. Queste zanzariere si usano soprattutto in estate o in primavera ed è sconsigliabile usarle nelle giornate di forte vento, grandine o altri eventi atmosferici troppo violenti. Un vantaggio di questo tipo di zanzariera è quello di non avere bisogno di installazione e di non costare troppo. Le zanzariere mobili sono, per concludere, adatte alle case in affitto a alle abitazioni che non hanno un grosso problema di insetti ma che devono solo essere protette in uno specifico periodo dell’anno.

Pin It