La normativa di riferimento in materia di catasto online

Con apposito provvedimento emesso dall’Agenzia delle Entrate, dal 2014 è possibile accedere alle informazioni del catasto attraverso procedura di consultazione online.

Dopo l’incorporazione dell’Agenzia del Territorio nelle competenze dell’Agenzia delle Entrate, il sito internet di quest’ultima, è diventato il punto di accesso per usufruire di numerose funzionalità che consentono di visionare, estrarre dati e documenti registrati negli archivi del Catasto.

Con il primo provvedimento del 2014 l’accesso al Catasto on line era possibile solo per le persone fisiche – identificate attraverso il codice fiscale – proprietarie in tutto o in parte degli immobili ovvero titolari di diritti reali di godimento su quegli stessi immobili per cui si necessitasse delle relative informazioni catastali.

Dal 2016 le stesse possibilità sono state estese anche ai soggetti giuridici diversi dalle persone fisiche.

Requisito per accedere, oltre alla titolarità giuridica del bene per cui si richiedono informazioni, essere già registrati al sito Entratel. La norma prevede l’estrazione dei dati in regime di gratuità e di esenzione tributaria.

L’accesso al Catasto online avviene dunque previa registrazione e fornendo il proprio codice fiscale.
Con la consultazione online, va chiarito, non è possibile accedere a tutti i documenti cartacei archiviati al catasto ma solo ad una parte di essi.

L’inserimento del codice fiscale fornisce tutti gli immobili collegati e rinvenibili nelle singole province. Una volta selezionata la provincia si potrà dettagliare la ricerca all’unità immobiliare di interesse.

Il catasto online offre visure dell’immobile allo stato attuale oppure la visura storica dell’immobile. Nel primo caso verranno fornite indicazioni relative agli eventuali cointestatari dell’immobile oggetto di consultazione. Nel secondo, invece, non sarà possibile estrarre dati relativi ad eventuali altri soggetti cointestati.

Si ha poi la possibilità di estrarre visura planimetrica nel caso di singola unità immobiliare ovvero di estrarre mappa catastale relativa alla singola porzione di terreno associabile al codice fiscale.

Inoltre è possibile effettuare ispezione ipotecaria estraendo tutte le iscrizioni e annotazioni in cui il soggetto collegato al relativo codice fiscale sia giuridicamente coinvolto.

La comodità offerta dall’accesso on line non deve però far trascurare l’importanza e la delicatezza dei dati che vengono trattati.

La loro lettura e la loro interpretazione infatti necessitano di essere supportati da competenze tecniche e giuridiche che consentano di farne un corretto utilizzo.

Per questa ragione è consigliabile affidarsi a professionisti che possano fornire assistenza. In rete esistono numerose possibilità, come il sito Geometraantoniomassari.it in grado di supportare chiunque debba accedere ai servizi del catasto: visure online inviate tramite mail in un’ora, così come consulenze più complesse relative a cambi di intestazioni o modifiche di mappe catastali.

Rete quindi come opportunità, per ricevere servizi personalizzati con il supporto prezioso di chi per storia ed esperienza professionale può garantire serietà ed affidabilità.

La semplificazione realizzata grazie alla messa in rete dei servizi catastali è, inoltre, un potente volano per facilitare la circolazione e allo stesso tempo la tutela dei diritti immobiliari.

Affidarsi a professionisti qualificati è dunque un passaggio necessario per avere la certezza di gestire correttamente un bene così prezioso come la proprietà immobiliare.

Pin It