Corsi di formazione per stimolare il quoziente intellettivo

Il mercato del lavoro è in continua espansione e si richiede un ventaglio di competenze che non sia monosettoriale, ma che abbracci diversi ambiti, per questo motivo è necessario aggiornare sempre le proprie competenze e il modo più efficace per raggiungere questo obiettivo è frequentare corsi di formazione mirati, che rilascino attestazione dell’avvenuto conseguimento di un livello di competenza maggiore rispetto a quello in ingresso. Cosa sono i corsi di formazione professionale e soprattutto è possibile accrescere il quoziente intellettivo frequentandoli? I corsi di cui parliamo sono di solito organizzati in modo tale da promuovere un’offerta formativa rivolta a un target ben preciso, in quanto vengono individuate delle materie che saranno oggetto di approfondimento durante i corsi.

Tipologie di corsi

I corsi di qualifica professionale sono rivolti, di solito, a diplomati o laureati che intendono farsi spazio nel mondo del lavoro e per questo cercano di acquisire tutte quelle competenze che arricchiscono il curriculum e rappresentano un elemento in più che viene valutato dalle aziende sempre alla ricerca di forze fresche da inserire nell’organico aziendale per implementare i profitti ed estendere gli ambiti di interesse. Scegliere tra i corsi di formazione non è sempre facile, perché, in alcuni casi, diventa indispensabile acquisire conoscenze e abilità che non sono sempre attinenti al corso di studi seguito, ma risultano particolarmente richieste nel mondo del lavoro, come la conoscenza delle lingue oppure le competenze informatiche che rendono possibile imparare a utilizzare software gestionali particolarmente efficaci nella prospettiva della raccolta dati e della razionalizzazione delle risorse. Non mancano anche importanti attività di apprendistato che prevedono stage all’interno di aziende e work shop che costituiscono importanti occasioni di crescita culturale e professionale.

Corsi di formazione e QI

Molti si chiederanno a questo punto quale possa essere il legame tra corsi di formazione ed il QI, apparentemente non sembrerebbe esserci alcun nesso tra questi argomenti. In realtà, invece, le connessioni ci sono e tante. Infatti, i corsi di formazione aiutano a sviluppare la capacità di risolvere problemi, di trovare soluzioni e di pianificare modelli da calare nella prassi professionale.

Riuscire a escogitare nuove modalità di intervento in specifiche situazioni, veicolare le conoscenze in una prospettiva logica sono tutti elementi che stimolano l’intelligenza, inducendo l’individuo al ragionamento e all’applicazione di tutti i procedimenti che vengono appresi e successivamente interiorizzati, per essere estrapolati al momento giusto da quello che è il nostro database mentale, un enorme archivio che entra in azione nel momento in cui c’è bisogno. Possiamo immaginare che la nostra intelligenza sia un archivio dotato di uno spazio illimitato che può essere costantemente ampliato, non si tratta di mere facoltà mnemoniche, ma di abilità che possono essere implementate solo con lo studio e l’esperienza.

Effettuando un test qi dopo aver frequentato uno specifico corso di brain training, ad esempio, ci fa capire come le nostre capacità logico deduttive, deduzione, siano palesemente migliorate con un beneficio non solo in termini della nostra elasticità mentale ma, anche, sotto il profilo dell’autostima. Essere più intelligenti ci rende più sicuri e capaci di affrontare le difficoltà della vita quotidiana.

Organizzazione dei corsi di formazione

La realizzazione dei corsi di formazione si avvantaggia dei finanziamenti erogati dal Fondo Sociale Europeo, in quanto l’Unione europea è particolarmente attenta alle dinamiche del mondo del lavoro, in questa prospettiva i corsi di formazione diventano l’occasione per dotare i giovani di efficaci strumenti culturali e funzionali per riuscire a soddisfare le richieste dal mondo del lavoro che richiedono una professionalità sempre più diversificata. I corsi di formazione permettono di eliminare il gap tra studio meramente teorico e applicazione pratica di quanto appreso ma mai sperimentato sul campo. In alcuni corsi si provvede alla definizione del QI attraverso la somministrazione anche di quesiti e test online, in modo da definire il livello di partenza e permettere ai partecipanti di capire quali sono gli aspetti che bisogna migliorare.

I corsi possono essere gratuiti o a pagamento, nel primo caso sono le regioni ad organizzarli e basta inoltrare una domanda per essere ammessi all’interno di una graduatoria ed essere chiamati nel momento in cui vengono avviati. I corsi a pagamento possono essere organizzati in presenza oppure online. Da un’analisi dei vari siti che offrono corsi di formazione online, emerge che i corsi maggiormente selezionati sono inerenti all’apprendimento di una seconda lingua o all’acquisizione di abilità che rimandano al marketing, vale a dire la pianificazione accurata di tutte le azioni necessarie per far crescere un’azienda.

Il costo, in alcuni casi, è elevato, ma i risultati sono apprezzabili, perché poter inserire nel proprio curriculum ulteriori aree di competenza permette di guadagnare un punteggio aggiuntivo all’interno delle graduatorie professionali e, quindi, questo incrementa almeno del 20% la possibilità di trovare un lavoro. Mettersi alla prova, ritornando tra i banchi reali o virtuali significa volere realmente migliorare il proprio QI cercando di acquisire gli elementi base, operando con il problem solving, scoprendo i segreti di una nuova branca del sapere che incuriosisce e stimola ad essere sempre più interessati alle conoscenze intese come chiave d’accesso di un mondo che non permette pause e che diventa sempre più esigente.

Come scegliere un corso di formazione che accresca il QI

Non esistono corsi tagliati su misura per le esigenze di ognuno, certo è importante mantenersi costantemente aggiornati, però, è anche vero che, in alcuni casi, bisogna reinventarsi e intraprendere strade del tutto nuove, mai percorse prima, perché solo in questo modo si potrà accrescere la propria intelligenza che è cambiamento, rinnovamento e anche sforzo intellettivo, come una sorta di palestra della mente, per andare sempre oltre i propri limiti, come diceva Ulisse nell’Inferno dantesco: “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza”.

 

Pin It