Raggiungere la libertà finanziaria grazie al trading online

Il trading online non è altro che una serie di operazioni finanziarie, svolte su una piattaforma virtuale, attraverso la rete internet. È famoso anche attraverso l’abbreviazione TOL e permette a chiunque sia in possesso di un conto corrente, di investire in borsa comodamente da casa con le cosiddette operazioni binarie.

Nel caso in cui si operi nel mercato valutario, viene definito forex (foreign exchange market).

Grazie alla semplicità con cui è possibile effettuare degli investimenti, il trading viene visto come mezzo per raggiungere la libertà finanziaria.

Questo perché nel mondo degli investimenti c’è la reale possibilità di riuscire a guadagnare con il trading online molto in poco tempo, ma nello stesso tempo anche di perdere tutto. Vediamo quali sono i fattori importanti da tenere in considerazione.

Gestione del rischio

Il rischio è un fattore imprevedibile e indissolubile. Nel trading il rischio è quello di perdere il capitale investito, mettendo la parola fine ad una attività prima ancora che questa abbia cominciato a dare frutti.

Quindi gestire il rischio è la base imprescindibile per intraprendere con buoni risultati questa attività.

Il miglior modo per gestire il rischio è investire una parte marginale del proprio capitale (non maggiore al 2%), ed effettuando investimenti piccoli e diversificati, specialmente se si è alle prime armi.

In sostanza non bisogna dare mai niente per scontato, avere molta pazienza e ricordarsi che le perdite fanno parte de gioco.

Mentalità e stress

Operare in un ambiente che permette la massima libertà di espressione, richiede delle abilità speciali.

Infatti proprio lo stress e l’ansia mettono a dura prova la nostra determinazione e sicurezza. La possibilità di successo in questa attività sta nel riuscire a sviluppare un forte senso di fiducia in se stessi e cioè sapere cosa fare e farlo senza esitare.

Qualunque esitazione crea un dubbio, i dubbi creano paure e se non ci fidiamo di noi, cominceremo a provare ansia e stress. Queste esperienze negative creeranno o rafforzeranno la convinzione di essere destinati al fallimento ed è proprio questa convinzione che poi ci porterà a commettere degli errori. L’elemento più difficile da gestire può rivelarsi proprio se stessi.

Porsi degli obbiettivi

Su questo punto si basa la possibilità di raggiungere la libertà finanziaria, non solo con il trading. Per raggiungere degli obbiettivi, bisogna innanzitutto porseli. Porsi degli obbiettivi è importante: ci da modo di prendere coscienza dei risultati, ciò ci indurrà ad avere più fiducia in noi stessi.

Un buon consiglio è quello prendere l’obbiettivo finale e suddividerlo in mini-obbiettivi. L’obbiettivo finale va calcolato non solo secondo le nostre esigenze, ma anche in base alle nostre facoltà. Per esempio se il nostro capitale è di 1000€, il nostro obbiettivo potrebbe essere quello di cercare di raddoppiarlo entro 12 mesi.

Di conseguenza ci poniamo 12 mini-obbiettivi di guadagnare 80/100 € al mese.

Raggiunto un obbiettivo finale, ce ne porremo uno più grande e così via fino a che non avremo una rendita che ci permetta di smettere di lavorare.

Conclusioni

In definitiva raggiungere la libertà finanziaria grazie al trading è possibile, perché si può guadagnare davvero e tanto, ma richiede lo stesso impegno che richiederebbe un’attività in cui è necessario immobilizzare un capitale.

Inoltre bisogna ricordarsi che essendo un’attività che produce reddito, i guadagni vanno dichiarati all’Agenzia delle Entrate.

 

Pin It