La tecnologia nelle abitazioni: ieri ed oggi

Nella seconda metà del Novecento, nello specifico dopo il secondo dopoguerra, in relazione alla forte spinta all’innovazione tecnologica e al conseguente sviluppo economico della società, nasce la domotica, con lo scopo di studiare, cercare strumenti e strategie per:

  • Migliorare la qualità della vita
  • Migliorare la sicurezza
  • La progettazione, l’installazione, la manutenzione e l’utilizzo della tecnologia
  • I costi di gestione
  • Convertire i vecchi ambienti e i vecchi impianti

Il ruolo fondamentale della domotica è quello di rendere intelligenti le apparecchiature, gli impianti e i sistemi. Ancora prima di iniziare i singoli approfondimenti, vorrei ringraziare il team di DomoticaFull per averci indicato alcuni spunti per la stesura di tale articolo. Grazie!

Come può la domotica rendere intelligente un impianto elettrico?

Semplice!

La domotica fa si che un impianto elettrico intelligente può autoregolare l’accensione degli elettrodomestici al fine che l’impianto non si sopraccarichi e che quindi il contatore non vada in protezione sospendendo quindi l’erogazione di energia elettrica.

Come può la domotica rendere intelligente una casa?

Semplice!

La domotica progetta e crea un ambiente tecnologicamente attrezzato, mettendo a disposizione dell’utente, impianti che vanno oltre il tradizionale, a mezzo di apparecchiature e sistemi.

La casa intelligente può essere controllata dall’utilizzatore tramite opportune interfacce utente (come pulsanti, telecomandi, touch screen, tastiere, riconoscimento vocale), che realizzano il contatto (invio di comandi e ricezione informazioni) con il sistema intelligente di controllo, basato su un’unità computerizzata centrale oppure su un sistema a intelligenza distribuita.

I diversi componenti del sistema sono connessi tra di loro e con il sistema di controllo tramite vari tipi di interconnessione (ad esempio rete locale, onde convogliate, onde radio, bus dedicato, ecc.). È stato sviluppato il protocollo KNX per l’interconnessione dei diversi componenti in un ambiente domotico.

La casa diventa intelligente non perché vi sono installati sistemi intelligenti, ma perché il sistema intelligente di cui è dotata è capace di controllare e gestire in modo facile il funzionamento degli impianti presenti. Attualmente le apparecchiature tecnologiche sono poco integrate tra loro e il controllo è ancora ampiamente manuale, nella casa domotica gli apparati sono comandati da un unico sistema automatizzato che ne realizza un controllo intelligente.

Come può la domotica occuparsi di sicurezza?

Semplice!

La domotica progetta e realizza sistemi di controllo anti intrusione a mezzo di strumenti di video sorveglianza, che attraverso delle interfacce di controllo (come per esempio lo smartphone), permettono di tenere sotto controllo ogni ambiente domestico anche quando si è fisicamente lontani dalla propria casa.

Inoltre, sempre nel quadro della sicurezza, la domotica, progetta e realizza appositi sensori che tutelano da possibili guasti, incendi, fughe di gas e fuoriuscite di acqua.

Pin It