La dieta da 1200 calorie

Uno dei metodi per perdere peso velocemente e in maniera efficace è la dieta da 1200 calorie, molto famosa attualmente e discussa in diversi programmi televisivi e siti internet. Occorre precisare, che prima di intraprendere qualsivoglia dieta o alimentazione “alternativa” bisogna rivolgersi ad un esperto, dietologo o nutrizionista capace di seguire ogni cambiamento fisico con competenza attraverso tutti gli accertamenti necessari affinchè la salute non ne risenta.

Il principale fautore di questa tipologia di dieta è il dottor Nozwaradan, famoso per aver il suo programma “vite al limite” in onda su Real Time, dove sono mostrati i suoi pazienti bariatrici da prima dell’intervento ai momenti successivi. Prima di operare i suoi pazienti, il dottore si assicura che essi siano pronti a seguire un’alimentazione adeguata e che il loro fisico sia pronto a ricevere l’operazione. Proprio per questo, crea per loro uno schema alimentare apposito da seguire, che è diventato un punto di riferimento per le persone con un peso particolarmente elevato.

Uno dei maggiori problemi per gli americani è il consumo del cosiddetto “junk food”, ovvero cibo spazzatura. Si tratta generalmente di prodotti confezionati, addizionati da conservanti, coloranti, eccessivi zuccheri oppure esaltatori di sapidità. Per dimagrire, uno dei primi suggerimenti che il dottore fornisce ai suoi pazienti è quello di consumare prodotti freschi, non confezionati.

Gli alimenti consentiti e quelli vietati nella dieta da 1200 calorie

La dieta da 1200 calorie circa è studiata basandosi sulle abitudini alimentari degli americani, ma alcuni esperti hanno cercato di riadattarla basandosi sugli alimenti consumati nel nostro Paese, ed in conformità con i dettami della dieta mediterranea. Occorre principalmente consumare pane, pasta e riso integrali, ed in genere ridurre i carboidrati. Le patate sono consentite in sostituzione di pasta o pane, i condimenti sono limitati.

Non è concesso nemmeno un consumo eccessivo di frutta, al contrario è incentivato quello di verdura. I formaggi ed i latticini in generale sono consentiti solo se con poche calorie. I dolci e le bibite gassate invece sono assolutamente vietati, banditi. Non esiste un giorno libero e non sono consentiti sgarri. Bisogna essere costanti per ottenere risultati ed abbinare la giusta attività fisica.

Qualche esempio di dieta:

  • COLAZIONE:  200 g di latte scremato, 15 g di marmellata senza zuccheri, una fetta biscottata integrale
  • SPUNTINO: un kiwi e uno yogurt magro o greco
  • PRANZO: 80 g di riso integrale,  100 g di pesce magro come la sogliola, 200  g di pomodori. Con questi ingredienti si può cucinare un solo piatto oppure primo e secondo. Per condire gli alimenti sono consentiti complessivamente 15 g di olio d’oliva
  • CENA: 50 g di pane integrale, 80 g di petto di pollo, 200 g di finocchio e 15 g di olio di oliva per condire.
  • COLAZIONE: latte scremato con caffè non zuccherato, 30 g di muesli magro
  • SPUNTINO: yogurt scremato bianco, senza frutta
  • PRANZO: 80 g di pasta integrale, 40 g di tonno al naturale, 30 g di parmigiano o grana 
  • SPUNTINO: una mela
  • CENA: 50 g di pane integrale, 50 g di prosciutto crudo magro, 200 g di fagiolini
Pin It