Dipingere al meglio la casa: piccoli accorgimenti

Se hai deciso di dipingere nuovamente le pareti della tua casa, probabilmente sono rovinate o hanno un colore che non è più di moda, oppure vuoi semplicemente rinnovare gli ambienti; qualunque sia il motivo, leggi questi consigli: ti forniranno suggerimenti utili per dipingere al meglio la tua casa.

Materiali usati più frequentemente

La regola di base è quella di rivolgersi a dei professionisti del settore, in grado di offrire il servizio migliore e usando materiali di ottima qualità, magari senza richiedere cifre esose. Ricorda che, indipendentemente dalla quantità di lavoro da eseguire, la scelta dei materiali è quella che influisce maggiormente sui costi. Per un buon risultato, senza affrontare una spesa eccessiva, potresti scegliere l’idropittura, che consente di essere utilizzata con diverse tecniche; per questo motivo è molto richiesta. Con una spesa leggermente più elevata, potresti scegliere di farti applicare una vernice lavabile, almeno negli ambienti in cui ti capita frequentemente di dover pulire i muri: un semplice panno umido, in microfibra, risolverebbe ogni problema. In un ambiente come il bagno, in cui si creano vapori, e quindi umidità, potresti scegliere di usare una vernice traspirante. Se preferisci usare un materiale naturale, per tinteggiare le pareti, ci sono le vernici cosiddette ecologiche, colorate e fortemente traspiranti.

Accorgimenti utili

Se sei a corto di idee, da un punto di vista estetico, un accorgimento potrebbe essere quello di scegliere due colori, che non siano simili da un punto di vista cromatico ma neanche troppo contrastanti: Uno dei colori dovrà coprire quasi tutti i muri della casa; l’altro, potrà essere utilizzato per dei decori, per abbinare degli accessori o elementi di arredo di design, oppure su due-tre pareti, per creare un’impressione di maggiore spazio o profondità, dove occorre; ma anche per dare definizione a pareti specifiche, come ad esempio, alla parete che si trova alle spalle del letto. Naturalmente, se ci sono ambienti meno luminosi, sarà bene tinteggiarli con un colore chiaro oppure con un materiale che abbia una finitura lucida, che rifletterà la luce. Effettuando queste scelte, per non correre il rischio di usare un colore o una tonalità sbagliata, è importante non distrarsi dal tipo e dal colore prevalente dell’arredamento. In generale, per le pareti di stanza da letto e soggiorno si scelgono i colori pastello, che comunicano un senso di rilassamento e serenità. In altri ambienti, se il colore dell’arredamento lo consente, si può osare con delle tonalità un po’ più decise.

Il parere dell’imbianchino

Indipendentemente da questi suggerimenti, potresti cercare in Internet degli esempi di ambienti tinteggiati, da cui trarre ispirazione. Infine, se non avrai ancora le idee chiare, potrai chiedere la consulenza di un imbianchino a Monza, contattando un’azienda specializzata nel settore della pittura edile, civile e industriale, attraverso il sito Il Dipintore. Il suo personale, professionale e sempre a disposizione della clientela, ti proporrà un gran numero di soluzioni, tra le quali troverai sicuramente quella giusta per la tua casa. L’azienda ti fornirà un servizio completo, dalla consulenza iniziale fino alla realizzazione della tinteggiatura e di eventuali finiture e decori che avrai scelto e, per l’esecuzione del lavoro, potrai contare su personale competente ed esperto.

Pin It