Microblading: in cosa consiste

Informazioni generali sul microblading

Il microblading è una tecnica estetica per la cura del viso e, nello specifico, per le sopracciglia, che viene impiegata sempre più frequentemente da molti estetisti professionisti.

Proprio per le grande popolarità che tale nuova tecnica ha avuto verso le donne e verso le ragazze è bene dare delle informazioni generali in merito al microblading .

Queste informazioni permetteranno di comprendere cosa si intende per microblanding e come si pratica in maniera sicura per se stessi e per la propria salute con la certezza di ottenere un buon risultato.

In cosa consiste la tecnica di microblading?

Il microblading è la tecnica estetica che permette di avere delle sopracciglia perfette in maniera permanente, eliminando ogni tipologia di ritocco periodico tramite ceretta, pinzetta, o make- up.

Tramite il trattamento il microblading si ha la possibilità di correggere eventuali imperfezioni delle sopracciglia, che sono molto importanti per dare forma ed espressione al viso, al fine di creare un’espressione armoniosa e rilassata.

Fatta questa premessa generale possiamo affermare che la tecnica di microblading prevede un infoltimento delle sopracciglia dando alle stesse una forma regolare ed eliminando tutte le imperfezioni e le eventuali mancanze che con il tempo possono essere create dalla pinzetta o dalla ceretta.

Come si effettua il trattamento di microblading?

Una volta chiarito in cosa consiste tale tecnica di bellezza estetica e quali tipologie di imperfezioni corregge è opportuno descrivere come si effettua il trattamento di microblading.

Per prima cosa bisogna rivolgersi ad un estetista professionista che possiede tutte le certificazione e gli attestati che gli permettono di effettuare tale procedura molto delicata; difatti è fondamentale rivolgersi ad un buon professionista che utilizza prodotti di qualità che non provocano danni al viso oppure agli occhi.

Dopo aver accertato la professionalità dell’estetista, quaest’ultimo dovrà eseguire la procedura di microblading attuando, ad una ad una, ognuna delle fasi che adesso saranno illustrate.

La prima fase è quella che prevede lo studio, da parte del professionista, del viso, del contorno occhi e delle sopracciglia; una volta fatto questo l’estetista dovrà solo disegnare, con una matita, dovrà disegnare il sopracciglio tenendo conto delle proporzioni e delle preferenza del soggetto che si sottopone al trattamento.

La fase successiva è quella in cui il professionista passa all’azione cominciando il vero e proprio trattamento di microblading; in tale stadio della procedura, difatti l’estetista, dopo aver applicato la crema anestetica, comincia a passare lungo il disegno a matita un piccolo ago che, rilasciando pigmenti, colorerà la pelle riempiendo tutti i buchi e le mancanze presenti nel sopracciglio.

Per avere tutte le informazioni necessarie sul trattamento è possibile consultare il sito www.jurgitajasiunaite.com

Gli ulteriori dettagli del microblading

Tale trattamento ha un durata di circa 45 minuti; esso di solito deve essere ripetuto con cadenza annuale al fine di ritoccare il sopracciglio.

Bisogna puntualizzare inoltre che i pigmenti utilizzati durante la procedura devono essere totalmente naturali.

Pin It