Bambini e mascherine, un rapporto difficile

mascherina

No alle mascherine a scuola per i bambini sotto i cinque anni. A portarla saranno le maestre oltre che i genitori che accompagneranno i figli. Lo si legge nelle linee guida delle attività in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia per la fascia 0-6 anni pubblicate dal Ministero dell’istruzione.

Come per gli adulti, allo scopo di limitare la diffusione del virus, anche in età pediatrica sono sufficienti le semplici mascherine chirurgiche o mascherine riutilizzabili che però, per avere la massima efficacia, devono avere una dimensione adatta ai bambini e dunque essere più piccole per adattarsi bene alla bocca e garantire la massima sicurezza. Dove trovare questo tipo di mascherine? Nella maggior parte delle farmacie non sembrano essere ancora disponibili mascherine della misura per i bambini, tanto che molti genitori stanno optando per soluzioni casalinghe, di stoffa.

Le maschere devono essere realizzate in modo tale da assolvere a queste funzioni: coprire naso, bocca e mento; essere realizzati con un materiale filtrante idoneo; essere realizzati con materiali che consenta la respirazione; utilizzare materiali che entrano in contatto con la pelle dell’utilizzatore senza rischi di irritazione noti o effetti nocivi per la salute e garantire un corretto adattamento al viso.

A proposito di età, è bene tenere presente che la raccomandazione degli esperti di indossare la mascherina anche in tenera età va comunque intesa solo per bambini sopra i 2 anni.

Il bambino molto piccolo non ha infatti la possibilità di togliersi da solo la mascherina e questo può rappresentare un problema. In bambini piccoli che manifestano una sintomatologia delle alte vie respiratorie, un uso scorretto della mascherina può persino favorire la diffusione delle malattie virali, Covid compreso.  

COME ABITUARE I BAMBINI ALLA MASCHERINA

Innanzitutto è il caso di spiegare ai bambini, anche se piccoli, quale sia la funzione della mascherina e perché sia così importante indossarla.

Altro punto che può aiutare è che se i bambini vedono che tutta la famiglia usa le mascherine, sarà più facile per loro accettare di indossarle durante le passeggiate o durante le ore di gioco all’aperto . A sua volta, consigliamo di renderli partecipi delle regole e che siano loro a controllare se stessi e persino controllare gli altri membri della famiglia .

Attraverso il gioco sarà più facile per loro interiorizzare queste regole . Ad esempio, puoi improvvisare una piccola maschera e attaccarla al peluche o giocattolo preferito del tuo piccolo. Oltre a incoraggiarne l’uso, crea maschere per bambini con disegni o motivi più attraenti. Verificando sempre che siano modelli omologati e che rispettino il livello di protezione adeguato.

Sii vigile e allo stesso tempo comprensivo ma fermo quando si tratta dell’uso delle mascherine da parte dell’adolescente. La sua naturale ribellione e il senso di invulnerabilità rendono indispensabile, più che mai, dare l’esempio e avviare un dialogo che gli permetta di prendere coscienza dell’importanza della sua collaborazione per la salute di tutti e per la propria. Responsabilizzare un bambino può aiutare a rendere il tutto più facile.

In questo contesto sono uscite in commercio centinaia di mascherine personalizzate che possono aiutare l’accettazione da parte dei bimbi. Una mascherine raffigurante il supereroe preferito piuttosto che quella con lo stemma della propria squadra di calcio o con il personaggio di un cartone animato, saranno indossate molto più volentieri rispetto ad una asettica mascherina bianca o a quella chirurgica.  

SCUOLA E MASCHERINE

E’ arrivata la decisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: niente mascherine per bambini a scuola fino a 5 anni mentre tra i 6 e gli 11 anni l’uso andrebbe valutato in presenza di precise condizioni, tra cui particolari rischi di trasmissione del virus. Dai 12 anni in su, invece, valgono in tutto e  per tutto le regole degli adulti, secondo cui una mascherina andrebbe indossata normalmente per limitare la diffusione di Covid-19. Per la fascia dai 6 agli 11 anni sia l’OMS che l’UNICEF consigliano di valutare la situazione per decidere se utilizzare o meno la mascherina: la capacità del bambino di utilizzare in modo sicuro e appropriato la mascherina, la disponibilità di un’adeguata supervisione di un adulto e di istruzioni su come indossarla, specifiche interazioni che il bambino ha con persone ad alto rischio come anziani e persone con malattie pregresse.

Pin It