Come scegliere il giusto outfit curvy

L’obiettivo di ogni donna è sentirsi bella senza forzatamente guardare gli standard fisici che la società moderna erroneamente ci propone.

Il mondo della moda è cambiato, oggi non è più necessario essere magre: il connubio magrezza uguale bellezza non regge più.

Essere considerate curvy è un pregio e crea minor panico a livello psicologico. Ci si è iniziato a render conto che per essere belle ed attraenti non bisogna per forza avere una taglia 40 è possibile, difatti, essere sexy anche con una taglia 48, l’importante è che venga utilizzato il giusto outfit.

Anni fa era difficile trovare il look adatto per le taglie curvy, oggi invece reperire indumenti adatti che possano essere conformi alle esigenze di ognuno è più facile.

Curvy è bellezza

La parola curvy è inglese, letteralmente significa curva, proprio per sottolineare che non si parla di sovrappeso ma bensì di curve al posto giusto.

Importante, dunque, sentirsi in armonia col proprio corpo, guardarsi allo specchio e poter sorridere, senza forzatamente essere delle immagini da copertina a cui eravamo abituati negli anni addietro.

Le misure che possono confermare di essere in perfetta linea con le donne curvy sono 96 cm per il busto, 78 di girovita e 103 per i fianchi. Queste misure sono da tener presente per una taglia 46, per taglie più grandi basta aggiungere 5 cm per ogni misurazione.

La silhouette di una donna curvy potrà esser slanciata col giusto look; bisogna però sottolineare che l’outfit perfetto non esiste, esistono infatti capi di abbigliamento che vestiranno meglio di altri, ma per la totale armonia bisogna sentirsi a proprio agio e lì è una questione psicologica.

E’ di fondamentale importanza sentirsi adeguate, capire che si può essere in armonia anche se non si è una taglia minima.

Tenendo presente che l’attività fisica unita ad una corretta alimentazione sono delle regole da tenere sempre e comunque, non per una questione estetica ma per la salute dell’individuo, è importante saper distinguere l’essere curvy rispetto ad un corpo in sovrappeso.

Quando il corpo è in armonia, anche la mente lo è.

Scegliere il giusto outfit non è soltanto una cosa che vi renderà belle fuori agli occhi di tutti ma vi farà sentire diversamente, con una sensazione di benessere interiore inspiegabile ed impareggiabile.

Le regole basilari per scegliere il vostro giusto outfit sono poche ma importanti: puntare sulla parte del corpo che preferite, dalle gambe al seno, alle spalle puntando ad esempio su una giacca bolero che sottolinei anche il punto vita, fino ad arrivare ai fianchi, in base a ciò scegliete ciò che maggiormente valorizza la parte preferita.

Il buongusto è sempre un ottimo veicolo per essere in armonia, basta evitare, dunque, abiti troppo stretti o troppo corti, vestiti a più strati, capi troppo larghi.

Quei pochi centimetri in più di un capo curvy sono per donare armonia a tutto l’insieme. Se quei centimetri dovrebbero esser troppi si perderebbe qualsiasi concetto di bellezza ed eleganza.

Il giusto compromesso, dunque, per risultare eleganti a prescindere dal look preferito è la scelta ideale per il proprio corpo.

Se mettiamo vicino due modelle curvy, vedrete che entrambe non potranno vestire in modo uguale. Ciò perché è tutto soggettivo, dipende dall’armonia, dal modo di portare certi outfit, da come ci si sente in quel momento.

Pin It