Nuove tecnologie: come sarà l’auto del futuro

STORIA DELL’AUTOMOBILE

L’uomo, sin dalla sua nascita, ha sempre avuto la necessità di doversi spostare per poter svolgere le attività quotidiane.

Agli inizi si serviva dell’ausilio di animali che venivano usati come mezzi di trasporto sia per trasportare cibo e materiali di prima necessità sia per facilitare il lavoro all’uomo riducendo di gran lunga i tempi di spostamento.

Con l’avvento delle prime tecnologie però, l’uomo ha semplificato in modo significativo il suo lavoro grazie ad una delle invenzioni più rivoluzionarie della storia dell’uomo, stiamo parlando dell’automobile.

L’auto nasce nel XIX secolo proprio per poter sostituire l’utilizzo di animali come mezzo di trasporto.

I primi modelli, erano tuttavia concepiti in maniera totalmente diversa rispetto ai modelli ai quali noi siamo abituati e vedere ed usare, essi infatti si servivano dell’utilizzo principalmente di motori a vapore e la scocca era quasi sempre fatta di ferro.

Col passare degli anni subito dopo la fine della prima guerra mondiale vengono introdotti i motori a benzina ed i vari modelli di cilindrata rivoluzionando ancora di più il mondo delle 4 ruote anche grazie all’avvento dei colossi aziendali dei marchi che tutti noi conosciamo.

L’AUTO DEI GIORNI NOSTRI

Oggi le nostre auto fanno parte della nostra vita e quasi ogni famiglia ne possiede almeno una.

La macchina è diventato il principale mezzo di trasporto utile a semplificarci di molto la vita.

La macchina oggigiorno, rappresenta infatti un must per ogni famiglia.

Viene utilizzata per andare a lavoro, per andare a fare la spesa o per tragitti medio/lunghi che siano, in base alle proprie necessita.

Oggi sul mercato esiste una vasta gamma di modelli di automobile.

Le aziende produttrici sono davvero tante e ci mettono a disposizione una serie di modelli e tipologie diverse tra loro.

Ci sono i modelli per famiglie, con auto di grandi dimensioni pronte ad ospitare un maggior numero di persone e spesso con un grande vano bagaglio, ci sono le utilitarie che sono quelle di medio/piccole dimensioni che quasi ogni famiglia ha ed infine le macchine di lusso rappresentate dai marchi più lussuosi che tutti noi conosciamo ma che non sono alla portata di tutti.

Le tipologie dei motori sono principalmente 4 e sono cosi suddivise:

  • benzina
  • gasolio
  • metano
  • Gpl

Al fine di ridurre però l’inquinamento ambientale che le auto producono pochi anni fa sono nati i primi modelli ibridi sfruttando la tecnologia dell’elettricità rivoluzionando ulteriormente il mondo delle automobili riducendo di gran lunga lo smog ambientale.

LE AUTO DEL FUTURO

Siamo ancora lontani dagli scenari futuristici ai quali siamo abituati ammirare nei film di fantascienza, c’e’ da dire però che si è già fatto dei passi da gigante nel mondo delle 4 ruote e sono già disponibili modelli nuovi e prototipi che fra non molto saranno disponibili sul mercato.

Le auto del futuro punteranno molto sulle alte prestazioni dei motori elettrici super silenziosi dalla grande autonomia della batteria, si parla di circa 1000/2000 km di autonomia prima di dover ricaricare la batteria.

Uno degli aspetti che andranno a curare nei minimi dettagli sarà l’utilizzo di materiali ultra leggeri e motori di altissima affidabilità ed efficacia.

Molto probabilmente con l’utilizzo della tecnologia 5G che permette all’auto di essere aggiornata con tutto ciò che gli circonda, ci saranno dei sistemi di guida personalizzati con servizi sempre più tecnologici ed innovativi che permetteranno al pilota di essere in “comunicazione” costante con tutto l’ambiente semplificando di molto le scelte più giuste da fare quando si è alla guida.

L’auto del futuro avrà molto probabilmente dei costi accessibili a tutti, si cercherà di renderla disponibile a tutte le varie tipologie di persone in modo tale da eliminare gradualmente l’utilizzo di tutte le automobile tradizionali che noi tutti utilizziamo.

Cambierà sicuramente il modo in cui il pilota dovrà guidare la sua auto.

Grazie a tecnologie ultra avanzate pilota ed automobile saranno “legati” da un una sinergia tale da rendere la guida come un vero e proprio binomio “auto-pilota”.

Secondo alcuni studi è molto probabile che il pilota potrà comunicare con la sua auto attraverso servizi altamente tecnologici che gli permetteranno di avere una maggiore sicurezza stradale.

Le aziende automobilistiche del futuro cercheranno anche di rinnovare il design estetico delle automobili, infatti le carrozzerie delle auto del futuro saranno una combinazione di arte e tecnologia e sarà molto probabile vedere dei modelli di auto che si avvicineranno molto a quelli che possiamo vedere nei film di fantascienza.

Sarà possibile avere dei modelli adatti per determinate tipologie.

Il pilota più anziano avrà infatti bisogno di comfort e sistemi di sicurezza diversi rispetto ad un pilota più giovane, pertanto uno

degli aspetti più interessanti sarà proprio la “customizzazione” del veicolo.

Da alcuni studi, è emerso che con l’avvento dei modelli di auto futuristiche le auto tradizionali dovrebbero sparire intorno al 2040.

Le auto del futuro sono pronte ancora una volta a rivoluzionare il mondo delle 4 ruote.

Per rimanere sempre aggiornati sull’argomento, c’è il portale Modo.

 

Pin It