Come abbinare i gioielli

abbinare-i-gioielli

Si pensa sempre ad abbinare il vestiario alle scarpe, in vestiario agli accessori, il vestiario al makeup. Online troverete centinaia di articoli a riguardo. Quelli che sono sicuramente più rari, sono i consigli su come abbinare i gioielli. Già perché anche in questo caso gli scivoli di stile sono sempre dietro l’angolo, soprattutto se consideriamo che con i gioielli non si dovrebbe mai esagerare: lo dice il galateo! Insieme ad una delle più famose gioiellerie di Udine la Gioielleria Szulin cercheremo di scoprire le regole fondamentali per l’abbinamento dei gioielli.

Gli orecchini

Gli orecchini dovrebbero essere selezionati in base alla forma del viso. Se hai un viso ovale puoi permettersi qualsiasi tipo di orecchini ad eccezioni di quelli allungati che viceversa tenderebbero a far sembrare il tuo viso ancora più allungato. Chi ha il viso rotondo invece dovrebbe preferire i pendenti allunganti evitando perle e cerchi. Questi ultimi invece sono particolarmente consigliati così come i chandelier a chi ha un viso a diamante, al fine di smussarne gli angoli. Chi ha un viso quadrato o rettangolare dovrebbe dare la preferenza agli orecchini di forma rotonda, evitando quelli con geometrie spigolose. Il viso a cuore invece si abbina bene agli orecchi rotondi o a goccia.

In generale in base alle regole del galateo, bene evitare di indossare orecchini vistosi con collane importanti, al fine di mantenere il tuo look il più equilibrato possibile. Le parure? Solo ed esclusivamente per le occasioni veramente importanti e chic.

I bracciali

Allo stesso modo i bracciali dovrebbero essere scelti in base alle proprie caratteristiche fisiche. Se i polsi sono sottili, via libera ai bracciali a cerchio, altrimenti se vi è la necessità di coprire i polsi, meglio scegliere un bracciale a fascia (o manchette).

Le perle

Il filo di perle, soprattutto se abbinato con il classico tubino nero è forse uno dei gioielli più iconici che si possa immaginare specie se ripensiamo a Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany. È l’abbinamento più collaudato per chi teme di non essere sufficientemente elegante o sofisticata.

Le perle così come le pietre bianche, sono da sole capaci di conferire carattere agli outfit da giorno più essenziali, come una camicia bianca o una giacca di jeans. Le collane con perle macro e/o super colorate, sono invece perfette per alleggerire un outfit dai toni troppo scuri e seriosi.

Per un tocco vintage, se hai una collana molto lunga annodala a metà della lunghezza.

Gioielli in oro giallo

L’oro giallo è il più classico dei metalli preziosi ed è assolutamente versatile: sta bene a tutte, sia a quelle che hanno la carnagione molto chiare sia alle donne dai toni mediterranei.

I gioielli in oro giallo, stanno benissimo a quelle caratterizzate da capelli rossi o castano rossicci, e da occhi verdi o marroni.

Per quanto concerne l’abbinamento con il vestiario, gli abbinamenti più riusciti risultano essere quelli con il nero, grigio, rosa, marrone, con le varianti più intense del rosso, con l’arancione ed il bordeaux.

Gioielli in argento

L’argento dona molto alle donne caratterizzate da una carnagione molto pallida con sottotoni neutri o freddi. Aiuta a mettere in risalto la luminosità degli occhi o a donare un po’ di contrasto rispetto ai capelli biondi.

I gioielli in argento sono perfetti per gli outfit da giorno più casual.

Gioielli con pietre preziose

I gioielli con pietre preziose come i diamanti, sono perfetti se montati sull’oro bianco o sul platino, perché ne enfatizzano le tonalità fredde. I diamanti stanno bene a tutti, sia bionde con occhi e carnagione chiara, sia brune olivastre con gli occhi scuri. In base a quanto dice il galateo, i diamanti non andrebbero portati di giorno, ad eccezione degli anelli di fidanzamento.

Pin It