Come fare il caffè in casa in modi diversi

Come fare il caffè in casa in modo perfetto? Detta così sembra una domanda semplicissima, ed invece implica una serie di considerazioni che forse nemmeno immagini.

Il caffè è una bevanda amata in tutto il mondo. C’è chi ne beve uno solo saltuariamente e chi invece, forse, ne abusa anche fin troppo.

Il suo profumo, il suo aroma e la sua botta di energia immediata lo rendono, praticamente, il pretesto perfetto per prendere una pausa e dedicarsi un piccolo momento tutto per sé.

Il nostro obiettivo non è quello di elencarti i prezzi macchine del caffè o le migliori tipologie di chicchi in assoluto.

Il nostro intento è quello di aiutarti ad avere un caffè casalingo perfetto come se fosse quello del bar dandoti, inoltre, qualche idea per variare il più possibile e scoprire nuove sfumature di questa bevanda nera.

Caffè in casa: consigli e nuovi modi per farlo

Un vero amante del caffè lo sa molto bene: sono i piccoli particolari a renderlo perfetto.

La tazzina, la temperatura e la qualità del caffè scelto sono tra i primi elementi da osservare.

Il caffè è bello e buono nella sua semplicità, ma bisogna ammettere che a volte può essere interessante provarlo in una veste un po’ diversa dal solito.

Se al bar la lista delle varianti possibili può essere anche particolarmente lunga, in casa può risultare non così semplice. Almeno fino a quando non avrai letto i consigli che ora andremo a darti.

Caffè in casa: la versione con la schiuma

Hai presente quella favolosa schiuma che ti ritrovi nella tazzina del bar? Beh, è possibile farla anche comodamente a casa e non è nemmeno così complicato.

Prendi lo zucchero e mettine 4-5 cucchiaini in un bicchiere.

Ora comincia a fare il tuo caffè e prendi le prime gocce che escono dalla moka o dalla tua macchinetta e mettile sopra allo zucchero.

Mentre il caffè finisce di uscire comincia a mescolare energicamente lo zucchero con le gocce di caffè da te appena inserite.

Lo zucchero si scioglierà ed andrà a creare una crema al caffè meravigliosa.

Versa il tuo caffè sulla tazzina e poi poni sopra la schiuma da te ottenuta.

Caffè in casa: la versione brasiliana

Hai voglia di sapori un po’ particolari che magari richiamano il Sud America? Ecco che il caffè brasiliano è quello che fa per te.

Per prepararlo anche in versione casalinga non serve poi molto:

  • due tazzine di caffè espresso
  • 2 cl di zucchero liquido o sciroppo d’agave
  • 2 cl di liquore al cioccolato
  • 6 cl di panna liquida
  • una bacca di vaniglia
  • 4 cl di cachaca

In pratica devi montare la panna insieme alla bacca di vaniglia.

Poi metti insieme tutti gli altri ingredienti in un bicchiere piuttosto alto.

Ora versa la panna. In questo modo otterrai due strati ben divisi ma che si uniranno nella tua bocca per un’esplosione di sapori.

Caffè in casa: la versione shakerata

Infine, non poteva mancare lui: il famoso caffè shakerato che tanto fa impazzire le persone in tutto il mondo.

Gli ingredienti di base sono:

  • tre tazzine di caffè
  • tre cucchiaini di zucchero
  • sei cubetti di ghiaccio

Il procedimento può essere fatto sia con lo shaker che senza.

Con lo shaker ti basterà mettere lo shaker e due bicchieri in congelatore per circa trenta minuti.

Una volta passato questo lasso di tempo inserisci all’interno dello shaker prima il ghiaccio, poi il caffè ed infine lo zucchero.

Agita bene per circa 20 secondi.

Se non hai lo shaker puoi fare lo stesso procedimento ma usando un barattolo di vetro con coperchio oppure un mixer.

Versa poi il tutto in un bicchiere e guarnisci con panna e qualche goccia di cioccolato.

Pin It