L’alimentazione da adottare prima di intraprendere un’escursione

Molte persone pensano che prima di intraprendere un’escursione bisogna dedicarsi ad un allenamento esclusivamente fisico.

In realtà, più che dedicarsi ad un’attività fisica, bisognerebbe prestare attenzione all’alimentazione che dovrà essere in grado di donare forza ed energia al nostro corpo per affrontare l’impresa.

Il tutto andrà valutato in base alle attività che andranno svolte durante la giornata e dalla presenza di altri fattori secondari, come ad esempio l’esposizione al sole piuttosto che la distanza chilometrica da percorrere.

Ovviamente non bisogna alimentarsi in maniera corretta solo in previsione di giornate dedicate ad un allenamento sportivo particolare, ma bisogna far sì che anche durante tutti gli altri giorni della settimana ci si alimenti in maniera salutare e bilanciata, in modo da abituare il nostro corpo a delle abitudini molto sane che ci permetteranno di vivere in maniera più sana.

Scegliere i cibi giusti per avere più energia

Molti credono che per beneficiare di un maggior quantitativo di energia serva introdurre nella nostra dieta alimenti dolci che possano in qualche modo incentivare l’energia psicofisica e conferire buona resistenza in chi la assume.

Ciò però non è corretto, in quanto il corpo non sfrutta solamente le calorie introdotte col cibo, ma si avvale di numerosi complessi metabolici che vengono sfruttati al momento o immagazzinati come fonte di riserva. A tal proposito, gli alimenti dolci soprattutto quelli molto raffinati non sono considerati alimenti ideali, in quanto non hanno degli elementi nutritivi ma comportano solamente un aumento spropositato della glicemia e dell’insulina, e possono provocare degli stati infiammatori.

In questa categoria rientrano tutti i dolci industrializzati che si avvalgono di zucchero bianco piuttosto che farciture di vario tipo, che agiscono dando una botta di zuccheri iniziale per poi sparire nel giro di pochi minuti. Bisogna prestare molta attenzione anche ai dolci ingannevoli, come le brioche integrali, che apparentemente possono sembrare più salutari, ma in realtà sono realizzate con gli stessi ingredienti di tutte le altre merendine.

Vanno invece scelti gli ottimi dolci naturali, come ad esempio quelli che fanno uso di farine integrali, macinate e provenienti da coltura biologica, oppure limitare tutto ciò che comprende glutine soprattutto qualora fossimo sensibili a questo elemento.

È molto importante integrare gli zuccheri attraverso il consumo di frutta, a cui possiamo integrare dei semi o dei legumi composti da grassi molto buoni per la nostra salute.

Mai dimenticarsi di fare colazione

La colazione è sicuramente il pasto più importante della giornata, in quanto ci permette di reintegrare le riserve di carboidrati, proteine e grassi dopo il digiuno della notte.

Prendere l’abitudine di consumare una colazione molto bilanciata, riuscirà a supportarci anche durante le giornate in cui gli sforzi fisici saranno più forti, in quanto il metabolismo si abituerà gradualmente nel rispondere a questi stimoli esterni. Inoltre, la colazione non tende ad accumularsi nelle riserve adipose, ma è importante poiché gli ingredienti assunti in questa fase vengono consumati all’istante.

Riuscendo a bilanciare i nutrienti, si eviteranno i picchi glicemici che potrebbero comportare dei grandi dislivelli di glucosio, e provocheranno il senso di fame di metà mattinata.

Una colazione esemplare può essere rappresentata da del pane integrale con burro biologico, yogurt greco e un frutto, oppure due uova accompagnate da pane integrale e 5 mandorle tritate.

L’importanza di una colazione completa

Se per colazione decidiamo di assumere uno schema come quelli riportati sopra, potremmo garantire un ottimo apporto di nutrienti che limiteranno il carico glicemico in quanto composti da fibre, grassi e proteine. I grassi influiscono sulla glicemia rallentando la digestione e facendo sì che i nutrienti vengono messi a disposizione per un periodo più lungo di tempo, e non vengono bruciati all’istante.

La frutta, oltre a garantire una grande idratazione e una vasta introduzione di fibre, permette di addolcire il gusto degli altri alimenti.

Pin It