Zenzero: benefici, rimedi e ricette facili

Sempre più spesso questo ingrediente originario dell’Asia trova impiego nelle nostre ricette. Un po’ trasportati dal sapore etnico, un po’ dai suoi mille benefici, lo zenzero è diventato rapidamente un alleato gastronomico (e non solo) di molte persone. Se da una parte, infatti, è spesso utilizzato per esaltare il sapore di molte pietanze, come per esempio quando si cucina il tofu, dall’altra può rivelarsi utile anche, per esempio, nel combattere i sintomi del raffreddore. Ma quali sono le dettaglio le caratteristiche e le proprietà dello zenzero? Continuate a leggere per saperne di più e trovare la prossima ricetta da provare!

Impiego dello Zenzero in cucina

Innanzitutto, lo zenzero si presenta come una radice molte simile ai tuberi all’apparenza: marroncina fuori, giallina dentro. In quali pietanze si usa lo zenzero? Praticamente, volendo, in tutte! Si va dalle fettine sottilissime di zenzero che accompagnano il sushi fino ai dolci della tradizione anglosassone, passando addirittura per le bevande, come la famosa ginger ale, a base di acqua, zucchero e zenzero. In cucina è infatti molto apprezzato per il suo sapore tra il piccante, pungente e aspro, che ben si sposa con il limone e con alcuni tipi di carne.

Si può utilizzare sia cotto insieme alle pietanze per esaltarne il sapore, che crudo, per dare uno sprint in più. In più, spesso lo troviamo come ingrediente di svariate tisane, specialmente insieme a limone, cannella, curcuma o arancia. Nei supermercati più forniti può anche capitare di trovarlo in polvere, da usare quindi come spezia. In questo caso, però, se da una parte il suo utilizzo è più semplice e facilmente dosabile, dall’altra il sapore sarà meno intenso.

Rimedio contro il raffreddore e altri malanni

Oltre a conferire un particolare sapore alle pietanze e alle bevande in cui viene utilizzato, forse non tutti sanno che lo zenzero vanta numerose proprietà benefiche. È infatti spesso impiegato come rimedio contro diversi disturbi, quali nausea (anche gravidica) e problemi di digestione. Può quindi tornare utile in caso di mal d’auto, diarrea, vomito, inappetenza, cattiva digestione, coliche e nausea sia dovuta alla gravidanza che a decorsi post-operatori e terapeutici.

Inoltre, la tradizione popolare lo vuole ingrediente protagonista di diversi rimedi per problematiche meno invalidanti. Oltre a essere ritenuto un potente afrodisiaco, lo zenzero potrebbe infatti aiutarvi anche a ridurre i sintomi del raffreddore e a mantenere la vostra pelle e i vostri capelli belli e lucenti. Qualche esempio? Si può preparare una buona tisana decongestionante facendo bollire in un po’ d’acqua dello zenzero fresco, un po’ di succo di limone e, a piacere, della cannella. Una buona alternativa alla tisana è invece rappresentata dallo sciroppo a base di acqua calda, zenzero (ovviamente quello fresco) e un po’ di miele.

Per la salute della pelle, invece, potete preparare uno scrub delicato frullando un po’ di zenzero e unendolo a dell’olio di cocco e dello zucchero di canna. Bere spesso un decotto di zenzero, cui aggiungere limone e miele, può invece aiutarvi a combattere l’acne purificandovi dalle tossine nocive. Aggiungere lo zenzero al latte della colazione può infine aiutarvi, sempre grazie alla sua azione depurante, a liberarvi delle macchie della pelle.

Per quanto riguarda l’uso dello zenzero per i capelli, il succo di questa radice, insieme a un olio leggero (per esempio quello di semi) e al succo di limone, può costituire un rimedio per la forfora. Massaggiate il composto sulla cute e lasciatelo agire per almeno un quarto d’ora prima di sciacquare.

Ricette con lo zenzero

L’unico limite alle ricette a base di zenzero è la fantasia! Alcune ricette, però, possono rivelarsi tanto semplici quanto gustose. Per esempio, potete preparare dei cubetti di zenzero candido per arricchire i vostri dolci. Nei primi piatti, si sposa particolarmente bene grattugiato e lasciato a marinare insieme a pomodori, sale, pepe e olio per condire degli spaghetti con seppie e gamberi. Anche il pollo allo zenzero è facile e veloce: procuratevi delle fettine di petto di pollo molto sottili. Lasciatele marinare mezz’ora in una ciotola con yogurt bianco (non dolce), zenzero grattugiato, sale e pepe. Dopodiché cuocetelo in padella con un filo di olio di semi e otterrete un pollo sano, gustoso e dal sapore orientale.

Pin It