vespa_tour_rome

Vespa Tour Roma

Una delle meraviglie del mondo assolutamente da visitare almeno una volta nella propria vita è sicuramente Roma, la caput mundi, ricca di storia, di arte, ma anche di tradizioni!

E quale miglior modo di vivere e visitare Roma se non attraverso tour organizzati o viaggi fai da te in cui si possono noleggiare biciclette o la vespa e permettersi di arrivare dove spesso i nostri piedi non arrivano o i mezzi pubblici non compiono quel percorso?!

Da oggi, grazie al VESPA TOUR ROMA, tutto questo è possibile e realizzabile con vantaggiose offerte a prezzi accessibili.

Vespa tour Roma e non solo: la magia del viaggio su due ruote!

Hai mai pensato di visitare le meraviglie di Roma con i suoi 2000 anni di storia su due ruote?!
Se non ci hai pensato, tranquillo, c’è chi ci ha pensato al posto tuo: Rome for You!

Rome for you, attraverso il noleggio di bici, scooter simili alla mitica vespa, ti consente di poter viaggiare in modo sostenibile e con assenza di inquinamento o quasi, tra le meraviglie di Roma attraverso il Vespa Tour Roma.

Si potrà scegliere il percorso più adatto alle proprie esigenze e alla proprie capacità fisiche se si deciderà di noleggiare una bici. Le bici Specialized Hardrock mountain sono confortevoli, versatili e robuste, adatte quindi ad ogni tipo di superficie e anche ai famosi Sanpietrini, il tipico lastricato che caratterizza il centro storico di Roma.

Oppure si potrà optare per un vespa tour attraverso itinerari già preparati dal personale specializzato per dare la possibilità al visitatore-itinerante di scorgere una Roma fuori dall’ordinario.

Ci sono inoltre dei piccoli consigli che è bene tenere a mente quando si sceglie di compiere questo tipo di itinerari: è consigliato ad esempio indossare abiti particolarmente comodi e mettersi delle scarpe da ginnastica. In autunno, inverno e primavera potrebbe piovere, ma il clima temperato di Roma vi permetterà di muovervi senza troppi problemi. Si consiglia di portare comunque un impermeabile in caso di eventuali perturbazioni. Sono inoltre disponibili degli zaini fatti apposta per poterci mettere i vostri effetti personali.

Il Vespa tour Roma dalle mille sfumature ti aspetta…Su dai, cosa aspetti, sali in sella! Pronti , partenza, via!!!

Roma è una città d’arte e di cultura, città dalla mille chiese antiche e dal sottosuolo caratterizzato da stretti cunicoli che conducono alle catacombe o che segnano passaggi segreti molto in uso all’epoca dei romani e spesso vie di fuga e salvezza per i molti Papi che hanno fatto della città del Vaticano la loro sede più splendente.

Qui è possibile respirare, gustare con gli occhi, toccare con mano l’antichità e l’emozione che ogni luogo, anche il più nascosto e impensato, custodisce dentro sè come il più prezioso dei tesori che va regalato solo agli sguardi più attenti in cui la magia del passato e del presente di questa antica città riesce a trasmettere.

Gli scooter in affitto sono LML Star automatico e sembrano vespe d’epoca. Durante gli anni ’60 il design Vespa divenne immediatamente popolare in tutto il mondo. Questo grazie al suo stile unico e alla facilità d’uso. Oggi la Vespa scooter è una tra le creazioni di design italiani più amate e conosciute.

Vediamo i vari itinerari, almeno a grandi linee.

Affittare Vespa tour Roma da mezza giornata a una settimana è possibile

Per chi ama le due ruote e sentire il vento a contatto con la pelle, allora di sicuro l’affitto di una vespa è la soluzione più indicata. È possibile affittare la vespa sia per mezza giornata ad un costo di 40€ tasse incluse, fino ad un affitto settimanale tasse incluse al costo di 269€.
Inoltre sono previsti due itinerari per chi sceglie di affidarsi alle guide esperte che sanno guidare il visitatore tra le meraviglie della Roma antica e artistica e le periferie che la caratterizzano.

Vespa tour A: Roma e la sua essenza

Questo tour è disponibile da marzo a ottobre. Gli orari possono variare a seconda delle stagioni. Prevede una percorrenza maggiore ai 20 km con una durata di circa 4 ore e con orari di visita da consultare nel sito di Rome for You. Il costo richiesto è di 149€.

Vespa tour B: Visita ai Castelli romani

Questo percorso prevede tappa a Castel Gandolfo, la residenza estiva del Papa. Inoltre è prevista la pausa pranzo in un locale tipico il tutto ad un costo a persona di 220€.

Arrivati a questo punto, non resta che chiudere gli occhi un istante, ma solo un istante, e decidersi a partire destinazione Roma. Uno scenario magico sarà lì ad attendervi , affamato di raccontarsi e di farsi conoscere sia per i suoi famosi quanto antichi monumenti sia per la storia, la cultura, i colori, i sapori e la gente che rendono la capitale italiana un luogo di fascino. Qui arte e bellezza, storia e contemporaneità, sapori e natura sapranno regalare al visitatore attimi indimenticabili.

Colosseo, Fori Imperiali, Bocca della Verità e moltissimi luoghi che lasciano il visitatore incantato di fronte a cotanta meraviglia che va scoperta e vissuta sia attraverso l’aiuto delle diverse guide turistiche ma soprattutto attraverso le sensazioni che rimbalzano addosso a chi si ferma ad ammirare estasiato ogni luogo.

Ma Roma è anche molto altro: è la città in cui si mescolano cibi tradizionali e tipici romani e italiani, alla varietà dei cibi internazionali; la multi-etnicità che convive in questa capitale dai mille volti è una delle più grandi ricchezze che rendono la storia di questi luoghi ancora più colorata e vivace.
Poco fuori la capitale si viene travolti da spazi verdi e luoghi spettacolari in cui trascorrere giornate all’insegna del relax e del divertimento, per chi vuole uscire per qualche ora dalla Roma caotica e cittadina.

Tutto ciò troverà una maggior esaltazione affittando mezzi ecologici quali le biciclette di Rome for You o le intramontabili e storiche Vespe che vi daranno quella sensazione di libertà e di “ali sotto ai piedi” , trasportandovi in un mondo magico e reale, passato e presente dal nome imponente ma dolce: Roma!

Approfondisci

Il trading nei CFD non può essere improvvisato

Il trading CFD, caratteristiche e peculiarità

Cosa sono i Contratti per Differenza (CFD)

Tra i diversi strumenti finanziari, che permettono di investire nei mercati finanziari e valutari, ci sono i Contratti per Differenza (CFD, acronimo dall’inglese Contract For Difference), strumenti derivati che permettono di trarre profitto dalla variazione di prezzo di determinati asset.

Quando si apre una posizione per un bene con un Contratto per Differenza, si può scegliere di mantenere la posizione aperta per periodi differenti di tempo, anche se, a seconda della società che offre il servizio in cui si investe, può essere definita una durata minima in cui la posizine deve essere mantenuta. La differenza tra il prezzo in apertura e quello in chiusura permette di definire se il Contratto per Differenta ha generato un profitto o se ha prodotto una perdita. 

Il trading nei CFD per piccoli investitori

Il trading nei CFD ha riscoperto un grande successo tra gli investitori di ogni estrazione, grazie alle possibilità di investimento online, che interessano moltissimi piccoli traders che si sono appassionati a queste attività proprio grazie alla semplicità con cui è possibile accedervi.

Per fare trading nei CFD, infatti, basta aprire un account con un broker, dopodiché è possibile iniziare ad investire nei diversi settori, dal Forex alle Borse internazionali, a seconda degli interessi e delle conoscenze in un campo o nell’altro.

Per la scelta di un broker affidabile, è sempre meglio effettuare una ricerca completa tra i siti internet, le recensioni ed i blog, per potersi affidare a professionisti del trader, regolarmente autorizzati ad operare nei mercati online come il Forex o altri. Per questo motivo, bisogna scegliere broker regolamentati dagli enti che controllano il trading online, come la CONSOB, ente regolatore del trading online in Italia.

La scelta del broker è fondamentale, visto che i broker più professionali ed onesti mettono a disposizione una serie di strumenti per permettere ai traders di ogni livello di migliorare la propria preparazione e la conoscenza sul mercato dei CFD o di altri mercati. Inoltre, è fondamentale assicurarsi che offrano un servizio di assistenza telefonica sempre attivo.

Il trading nei CFD non può essere improvvisato
Come fare trading nei CFD

Il trading nei CFD non può essere improvvisato, ma necessita di una consapevolezza che permette di prevedere la possibilità della variazione dei prezzi degli asset che interessano. Per questo motivo chi investe in CFD fa uso di strategie che permettono di comprendere gli andamenti dei beni di interesse, siano essi coppie di valute, titoli, azioni, metalli preziosi o altro. Solitamente, i broker offrono la possibilità di fare trading nei CFD nei mercati più comuni, tra cui soprattutto il Forex, ma anche in molti Fondi comuni di Investimento e materie prime.

Quando si definisce una determinata strategia di trading nei CFD bisogna sempre ricordare che il trading in questo tipo di prodotti finanziari è strettamente dipendente dalla leva, per cui, se da un lato è possibile produrre elevati profitti in caso di investimento di successo, dall’altro è possibile mettere a rischio il proprio patrimonio in caso di investimento sbagliato.

A differenza del Forex e di altri mercati, che sono presenti in tutto il mondo, i CFD non sono autorizzati o disponibili in tutti i mercati, come, ad esempio, negli Stati Uniti, che prevedono una restrizione su una serie di prodotti finanziari, tra cui, appunto, i Contratti per Differenza.

Approfondisci

cartomanzia

Cartomanzia telefonica a prezzi concorrenziali

La cartomanzia è una attività che si sta diffondendo sempre più a macchia d’olio, nonostante sia stata da sempre una delle più richieste e praticate dalle donne di mezzo mondo.

Le origini della cartomanzia sono lontanissime, risalgono ai tempi degli antichi egizi. La cartomanzia moderna, invece, nasce con l’avvento delle telecomunicazioni, principalmente televisione e cellulare.

Queste nuove tecnologie, una volta diffuse tra la popolazione “media”, hanno permesso di trasformare radicalmente il modo con cui si accedeva alla cartomanzia.

Se prima era necessario presentarsi di persona a una cartomante in carne e ossa, adesso è sufficiente usufruire di un qualsiasi servizio di cartomanzia telefonica 899 per ottenere gli stessi risultati, con risparmio di tempo, fatica e denaro.

Una volta composto il numero 899 in esame, bisognerà seguire le istruzioni propinate dalla voce registrata, che permetteranno al chiamante di poter parlare in diretta con cartomanti professioniste italiane.

Grazie a questo comodo sistema, ci si può sedere sul divano e farsi fare consulti di cartomanzia personalizzata a pochissimi centesimi di euro. Un altro vantaggio della cartomanzia “virtuale” al telefono è il costo: a differenza delle visite personali, che costano svariate decine di euro, una chiamata di cartomanzia ha un costo medio di circa 2 euro, un vero affare.

La cartomanzia telefonica, o almeno “telematica”,  viene utilizzata quasi prevalentemente per risolvere, o almeno capire, le situazioni d’amore. I problemi di cuore, di coppia, di matrimonio, ecc, sono in assoluto quelli più ricorrenti tra chi chiama abitualmente i numeri 899 di cartomanzia.

Questo è dovuto anche a un altro fattore: la cartomanzia è molto utile e efficace proprio nel risolvere i problemi d’amore. Ecco perché il servizio di ritorno d’amore è uno dei più chiesti dai chiamanti: dato che la cartomanzia dell’amore è efficacissima, chiunque è invogliato a farsi fare un consulto personalizzato per risolvere questo tipo di problematiche.

 

Approfondisci

DSCF4669 (FILEminimizer)

Scatoline portaconfetti adatte ad ogni occasione

Quando si avvicina un momento importante come il matrimonio, il battesimo o la laurea, uno dei primi pensieri è quello di scegliere le bomboniere più belle ma che siano anche economiche. Ecco allora che si comincia un vero e proprio tour dei vari negozi specializzati che spesso ci propongono delle soluzioni non proprio adatte alle nostre tasche o ai nostri gusti! Tornando a casa ci viene il sospetto che sarebbe meglio buttarsi sul “fai-da-te” e quindi ricomincia la nostra ricerca. Per evitare di perdere tempo tra i vari scaffali e i consigli poco convincenti delle commesse, una delle alternative più valide è quella di fare un giro sul web e scoprire come fare per creare la bomboniera ideale. Se non siamo fra quelli che hanno tanto tempo a disposizione per confezionare sacchetti e mettere nastrini, le scatoline portaconfetti sono davvero perfette. Basta scegliere la confezione che ci piace, decidere il tipo di confetti (ce ne sono di tutti i gusti, colori e formati) e il gioco è fatto! Le scatoline portaconfetti sono pratiche, di grande effetto e certamente economiche. Il risultato delle nostre bomboniere non avrà niente da invidiare a quelle già confezionate e in questo modo avremo risparmiato tempo e denaro.

Le scatoline portaconfetti: tanti modelli per tutti i gusti

Esistono tantissimi modelli di scatoline portaconfetti ed è quasi impossibile non riuscire a trovare quello che corrisponde alle proprie esigenze.

Scatoline portaconfetti per Matrimonio

Se l’avvenimento da celebrare è un matrimonio e vogliamo regalare agli invitati un ricordo originale e di classe, possiamo scegliere fra molte soluzioni. Tra queste, le più eleganti sono sicuramente le scatoline portaconfetti Tortora Pois (disponibili anche nel formato “a sacchtto”), le Shabby Chic, quelle in seta bianca (nei modelli a busta, a cono o a cuore) e in ecopelle. Per un tocco di romanticismo in più, che per un momento così fiabesco come il matromonio non guasta mai, bellissime sono anche le scatoline portaconfetti Cubo e Cuore, realizzate in PVC trasparente. Questo tipo di scatoline è molto semplice da comporre perchè è realizzato ad incastro, la base è formata da un cuore in cartoncino rosato liscio e ha dei delicati motivi in rilievo.
Deliziose sono anche le scatoline portaconfetti modello Vela con fiore ricamato.
Se, invece, vogliamo creare qualcosa di più scenografico, allora si consigliano le scatoline portaconfetti “fetta di torta” in ecopelle o in seta bianca.
Uno dei punti clou di ogni matrimonio è indubbiamente l’uscita degli sposi dalla chiesa con rituale lancio di riso. Perchè, dunque, non realizzare dei simpatici portariso? I cofanetti Cono Portariso Trasparenti sono un’idea originale che non passerà di certo inosservata!

Scatoline portaconfetti per Nascita e Battesimo

La nascita di un figlio, il battesimo…esistono forse delle giornate più dolci di queste? Anche per queste ricorrenze così importanti, le scatoline portaconfetti possono rappresentare un’ottima soluzione per festeggiare questi straordinari eventi. Per la nascita, le scatoline portaconfetti più indicate sono i modelli con gli animaletti come, ad esempio, le scatoline Orsetto, Cavallino, Elefante, Gatto, Farfalla o Paperella. Molto carine sono anche le scatoline portaconfetti Lanterna, quelle Cuore con ciuccio o i Biberon portaconfetti (nei colori rosa o azzurro).
Se l’evento in questione è il battesimo di nostro figlio, bellissime sono le scatoline portaconfetti modello Cestino in tessuto rigato o quelle pieghevoli in Seta: queste scatoline sono facilissime da comporre e molto delicate.

Le scatoline portaconfetti: ad ogni occasione la sua

Le scatoline portaconfetti sono il “basic” di ogni avvenimento degno di essere celebrato: matrimoni, nascite, battesimi ma anche comunioni, cresime, laure e anniversari.

Le scatoline portaconfetti per Comunione e Cresima

Quando siamo in procinto di organizzare la festa per la Prima Comunione del nostro bambino o la Cresima di nostra figlia, il problema è sempre lo stesso: quale scatolina portaconfetti scegliere.
A questo punto, le alternative sono davvero tante e tra le più belle rientrano sicuramente le scatoline portaconfetti modello Libro, Calice oppure a Borsa rotonda. Originale e di grande effetto è anche la Tortina Cresima Portaconfetti o le scatoline portaconfetti Cofanetto color Ghiaccio.

Le scatoline portaconfetti per festeggiare la Laurea

I bambini crescono e con gli anni arriva anche il momento della tanto sofferta e sospirata Laurea! Impossibile lasciare che questo giorno passi inosservato: bisogna festeggiare e coinvolgere amici e parenti. Per ricordare il frutto di tanti anni di studio, le scatoline portaconfetti Cappello Laurea Nero o Rosso sono un pensiero veramente azzeccato.

Le scatoline portaconfetti per tutti

Se ci sono delle scatoline portaconfetti pensate appositamente per ogni tipo di evento, ce ne sono tante altre che si adattano a celebrare qualunque momento. Personalizzabili e fantasiosi, i modelli di scatoline portaconfetti sono tutti versatili.
Le scatoline portaconfetti in Acrilico, ad esempio, sono in materiale molto resistente e disponibili in varie dimensioni, in diverse versioni (quadrata, rettangolare, a cono, a tubo), colorate, trasparenti, con o senza strass, a forma di fiore, di cestino o a caramella.
Anche i materiali cambiano moltissimo in base al modello: ci sono scatoline portaconfetti in tessuto, in ecopelle, di tela, con inserti floreali, in PVC o nel più classico cartone (satinato, liscio, etc).
Disponibili anche moltissimi accessori da abbinare per rendere le scatoline portaconfetti ancor più pesronali: nastrini con e senza tirante, tulle, piccoli gadget e ogni tipo di confetto (mandorla, alla frutta, al cioccolato, a cuore, dragees di tutti i gusti, etc). Confezionare le proprie scatoline portaconfetti può trasformarsi in un hobby veramente divertente!

Le scatoline portaconfetti hanno moltissimi vantaggi e, come abbiamo visto, sono tutte estremamente personalizzabili, semplici da realizzare e poco costose. L’essenziale è che siano in linea con il tema dell’occasione e che i confetti siano sempre in numero dispari (5 se si tratta di matrimonio).
Tuttavia, è bene precisare che se intendiamo scegliere questa soluzione dobbiamo fare in modo di avere a disposizione tutto l’occorrente almeno un paio di mesi prima dell’avvenimento da celebrare (se i nostri ospiti sono molti). In genere, dal momento in cui si ordinano, le scatoline portaconfetti arrivano a destinazione tramite corriere entro 2-5 giorni lavorativi ma, in alta stagione, i tempi di consegna sono più lunghi (circa 10-15 giorni). Per questo motivo è preferibile informarsi sulla disponibilità del prodotto scelto e provvedere per tempo all’ordine. Un altro fattore da non sottovalutare è il caldo, soprattutto se l’interno delle scatoline è destinato a contenere confetti di cioccolato.

In questo caso è meglio scegliere delle scatoline in materiale acrilico e conservarle in un logo fresco e lontano da fonti di calore. Quest’ultimo consiglio, ovviamente, vale anche per tutti gli altri tipi di confetti o dolciumi che vogliamo inserire nelle scatolette.
Le scatoline portaconfetti (soprattutto quelle più semplici, in acrilico o trasparenti) non sono destinate solo ai classici confetti ma possono rappresentare uno stimolo per creare qualcosa di veramente originale. In molti paesi d’Italia, infatti, è d’uso in tante ricorrenze, regalare ai propri ospiti dei piccoli dolci tradizionali raccolti in delle scatoline da utilizzare come segnaposto. Queste, a loro volta, possono essere riutilizzate nei modi più diversi. Una volta terminati i confetti o i dolciumi contenuti nelle scatolette, ad esempio, le scatoline portaconfetti si possono usare per conservare gioielli e qualsiasi altro tipo di oggettino che ci stia particolarmente a cuore.
Le scatoline portaconfetti sono il risultato non solo di un omaggio di rito per tutte le occasioni fondamentali della nostra vita ma anche un modo per regalare delle attenzioni in più a chi le riceve perché sono state confezionate con le nostre mani. E’ come se volessimo dire ai nostri cari: “l’ho fatta proprio per te” e, a questo punto, difficilmente la nostra scatolina portaconfetti finirà nel dimenticatoio come tante altre bomboniere di cui ormai non sappiamo più la provenienza.

Approfondisci

download (3)

Quando richiedere il pronto soccorso stradale

Che cos’è il pronto soccorso stradale?

E per quale motivazione esso assume una rilevanza così netta, anche per salvare la vita di una persona in casi estremi? Stiamo parlando di un servizio indispensabile nella circostanza in cui un automobilista entra in difficoltà per una qualsiasi causa. Ad esempio, un individuo può servirsi del pronto soccorso stradale quando nella propria automobile si riscontra una qualsiasi problematica improvvisa, o in caso di un incidente stradale. Inoltre, c’è la possibilità di essere assistiti nel momento in cui si è troppo distanti dalla propria abitazione e non si sa come farvi ritorno in caso di un guasto tecnico o elettronico alla propria vettura.

Come operare per richiedere il pronto soccorso stradale

In caso di un qualsiasi incidente o guasto automobilistico, la richiesta di un pronto soccorso stradale deve essere eseguita in maniera immediata. Ogni vettura che resta ferma lungo la sede stradale può costituire un vero e proprio pericolo per tutte le altre. Bisogna sempre tenere conto della visibilità, della sicurezza per chi guida e chi è presente in macchina e di quella dell’ambiente circostante. In attesa dell’arrivo del soccorso, è necessario indossare il tipico giubbotto catarifrangente, senza il quale il rischio di incappare in incidenti ben più gravi può diventare molto elevato. Inoltre, se non si indossa tale indumento, si può pagare anche una multa molto salata. Detto questo, bisogna utilizzare le varie segnalazioni disponibili, come ad esempio il triangolino o le quattro luci di emergenze. Inoltre, è necessario segnalare ogni tipo di pericolo, come ad esempio l’olio che fuoriesce da una vettura o vari pezzi della vettura stessa. A questo punto, si passa alla richiesta del pronto soccorso stradale, che deve essere tempestiva. L’automobilista in difficoltà deve fornire informazioni fondamentali all’azienda che deve soccorrerlo. Tra queste, bisogna riferire in modo esatto il punto nel quale il veicolo è rimasto bloccato. Di conseguenza, è necessario conoscere la denominazione della strada nella quale ci si è fermati, la provenienza della vettura e la direzione verso la quale si stava viaggiando. Infine, bisogna comunicare al mezzo di soccorso la marca e il nome dell’automobile incidentata o guasta. Tutti elementi che, se messi insieme e resi noti nel modo migliore, possono facilitare il soccorso e, in alcune occasioni, salvare delle vite.

Un servizio di pronto soccorso stradale che si contraddistingue per professionalità ed esperienza

La scelta della migliore azienda per quanto riguarda il servizio del pronto soccorso stradale è fondamentale. Un qualsiasi viaggio può diventare molto difficile se si incappa in circostanze sfavorevoli, come un sinistro o la rottura improvvisa di un pezzo. Quali rimedi possono essere maggiormente efficaci per evitare qualsiasi tipologia di rischio? La soluzione ad ogni male può essere trovata nel Soccorso stradale Cavaliere, che opera durante tutta la giornata e non vive mai un momento di pausa, dato che l’emergenza e la sicurezza non vanno mai in vacanza. Per usufruire di un pronto soccorso stradale al massimo dell’efficienza, è sufficiente rilasciare soltanto pochi dati. In un apposito form online, bisogna inserire il proprio nome e il proprio cognome, oltre ad un numero di telefono di riferimento da contattare in ogni evenienza. Importante è anche l’immissione dell’indirizzo email per restare aggiornati su eventuali tariffe e offerte vantaggiose. Infine, bisogna elencare ciò di cui si ha bisogno, con l’illustrazione del problema che si deve risolvere in maniera immediata. Alla fine, bisogna consultare le norme inerenti alla normativa sulla privacy e confermare l’esecuzione di tale atto formale. In questo modo, tutte le problematiche di mobilità automobilista possono essere risolte al meglio in poco tempo, con un netto risparmio dal punto di vista della fatica e una diminuzione sostanziale dello stress. I guidatori vengono così soccorsi da un team ricco di professionalità ed esperienza, in grado di adattarsi alle esigenze di chi è in difficoltà. L’efficienza è garantita e restare bloccati in una qualsiasi strada non rappresenta più un problema irrisolvibile.

Quello del pronto soccorso stradale è un tema che non deve essere dimenticato da nessuno. Senza un servizio di questo tipo, la vita è nettamente più complicata. L’importanza di un’assistenza ricca di efficacia e di rapidità è innegabile e salta subito all’occhio. D’altronde, secondo quanto affermato dalla legge italiana, stiamo parlando di un servizio pubblico dall’alta importanza di un diritto che non può essere negato ad alcun cittadino, indipendentemente dalla sua cultura ed estrazione sociale. Dal più piccolo mezzo a due ruote al più mastodontico degli autocarri, ogni veicolo deve essere soccorso al meglio. E chi lo guida deve sentirsi al sicuro, senza il pericolo che un eventuale guasto o incidente possa causare danni irreparabili. Bisogna sempre ricordare che, in caso di emergenza improvvisa, il primo operatore del pronto soccorso stradale deve essere l’automobilista stesso che è tenuto a soccorrere chi ha subito un grave danno. Il giusto servizio di pronto soccorso stradale deve fondarsi sull’utilizzo di un mezzo efficiente e in grado di rispettare sempre e comunque tutte le norme ambientali. Inoltre, l’automobilista deve essere aiutato anche dopo le prime operazioni di soccorso. Un buon metodo per fornire assistenza è costituito dalla possibilità di garantire un mezzo sostitutivo e temporaneo al guidatore in difficoltà, in attesa che il suo veicolo torni nel pieno esercizio delle proprie funzioni. In caso di incidente più o meno grave, bisogna affidarsi al giusto sistema di trasporto medico. In sintesi, in caso di qualsiasi danno, non si può non contattare il pronto soccorso stradale.

 

Approfondisci

logo2

Un’alimentazione sana per una buona salute psicofisica

L’alimentazione è un’opportunità da sfruttare ogni giorno per acquisire un buono stato di salute che si protrae per tutta la vita. La dieta mediterranea, elogiata in tutto il mondo per le sue potenzialità, può diventare uno stile di vita da perseguire senza grossi sacrifici ma con i massimi benefici. Le buone abitudini cominciano a tavola fin da bambini per mantenere una forma invidiabile che si riflette anche sullo stato d’animo ben disposto verso gli altri.

L’alimentazione di tutti i giorni

Seguire una dieta non vuol dire soffrire la fame o privarsi dei nutrienti necessari a mantenere il corpo in forma fino a ben oltre la cosiddetta terza età.
Un esempio da seguire tutti i giorni prendendola come una buona abitudine è certamente la dieta mediterranea.
L’Italia è uno dei paesi fortunati che possono beneficiare di tutte le proprietà migliori di una grande varietà di alimenti genuini e che fanno parte di una grande tradizione enogastronomica esaltata anche dalle eccellenze regionali.
Non possono mancare in una dieta sana i carboidrati, le proteine sia animali che vegetali, fibre, zuccheri e una piccola quantità di grassi.

Elementi base per un’alimentazione sana

L’alimentazione sana parte dal presupposto che bisogna variare gli alimenti, essere attenti alle quantità senza mai esagerare ma anche senza privarsene esageratamente e fare attenzione alle modalità di cottura.
Molti pensano che non sia possibile seguire una dieta sana senza patire la fame. Questo è vero a metà se partiamo da un’alimentazione che è effettivamente disordinata ed è stata caratterizzata da porzioni pantagrueliche. L’apparato digerente infatti ha necessità di abituarsi al regime alimentare e ha bisogno di almeno 4 settimane di adattamento.
E’ fondamentale eliminare tutti i cibi fritti e quelli grassi, comprese le parti della carne, i formaggi stagionati e gli insaccati. Ma non si deve però arrivare a bandirli, permettendosi gli stessi cibi molto di rado e in quantità assai ridotte, anche solo per una gratificazione del palato.

I cibi per un’alimentazione sana

Sono tutti quelli di origine naturale, senza conservanti, coloranti o preconfezionati, eccetto le verdure e il pesce surgelato che mantiene ottimamente le qualità organolettiche. E’ bene preferire anche la filiera corta specie per frutta e verdura.
La pasta non deve mai mancare e può essere sostituita dai legumi (fagioli, ceci, lenticchie, ecc) che sono grandi apportatori di proteine come la carne e il pesce.
Non è il caso di demonizzare i dolci che fanno parte di quei piccoli premi da concedersi con parsimonia.

I motivi per seguire un’alimentazione sana

La dieta sana come stile di vita bisogna perseguirla fin dall’infanzia dove sono i genitori a dover dare il buon esempio.
E’ importante conoscere bene l’apporto nutritivo di tutti gli alimenti e i nutrienti che sono indispensabili per una buona crescita e buona vecchiaia. Il calcio presente nei latticini per esempio viene immagazzinato dall’organismo fino a circa 35 anni e dopo lo perde. Il fosforo e il magnesio presente soprattutto nel pesce aiuta la mente ad avere un buon equilibrio per sopperire all’impegno scolastico, lavorativo e nelle varie attività quotidiane.
Un bambino obeso ha molte probabilità di essere obeso anche da adulto con le conseguenti malattie a carico del sistema cardiocircolatorio ma anche sugli arti inferiori, sulla mobilità, sulla lucidità fino ad età avanzata.
Mantenere un peso ideale significa favorire un tenore di vita migliore sotto tutti gli aspetti, tra cui anche quello estetico che però è frutto di una reale buona salute che si riflette in tutto su un ottimo aspetto.
Bisogna essere motivati per seguire un’alimentazione sana partendo dal bene che si vuole a se stessi con un po di sano egoismo che si rifletta nella cura verso il proprio organismo.
Nessuna alimentazione sana può dare buoni risultati se non è associata a un’attività fisica, anche leggera, costante che rilascia le famose endorfine, altrimenti dette “ormone della felicità”.
Una qualità quest’ultima che si trova in diversi cibi che aiutano a mantenere uno stato d’animo votato all’ottimismo, un altro aspetto fondamentale per una buona salute psicofisica che si riflette anche nei rapporti interpersonali.

Approfondisci

trasporto-calcinacci

Smaltimento Calcinacci: Normativa ed aziende autorizzate.

Lo smaltimento dei calcinacci, cioè lo scarto delle lavorazioni edili, è regolamentato dalle norme che contemplano lo smaltimento dei rifiuti speciali. Sebbene alcuni incauti cittadini utilizzano i marciapiedi, gli angoli delle strade ed anche i bordi delle strade periferiche come vere e proprie discariche, le sanzioni previste per chi viene sorpreso nell’atto di questa pratica, incivile e sconsiderata, possono essere economicamente molto onerose ed anche penalmente rilevanti. Solo le aziende autorizzate ed iscritte all’Albo dei Gestori Ambientali possono occuparsi della raccolta e dello smaltimento dei calcinacci.

La normativa che regolamenta lo smaltimento dei calcinacci, ma anche di tutti gli altri rifiuti edili, è il Decreto legislativo del 3 Aprile 2006, 2 numero 152. A questa si devono attenere sia i cittadini che le aziende che hanno necessità di smaltire i loro rifiuti. la stessa norma definisce proprio i calcinacci dei materiali inerti classificandoli come rifiuti speciali. Per questo il loro conferimento presso speciali discariche comunali deve essere adibite esclusivamente ad aziende specializzate del settore. In realtà alcuni comuni prevedono che il singolo cittadino possa conferire questi rifiuti presso le isole ecologiche di pertinenza, purché il loro peso non sia superiore ai 30 chili. Ancora il Decreto prevede che i calcinacci, ed anche gli altri rifiuti edili, anziché essere smaltiti, possano essere affidati a speciali aziende che si occupano di trasformazione, permettendo così il riciclo dei suddetti materiali. Purtroppo non tutti i comuni hanno a disposizione delle aree per la raccolta dei rifiuti speciali ovvero non risiedono al loro interno aziende che si occupino della trasformazione degli stessi. Questo fa si che i costi per il trasporto e lo smaltimento dei calcinacci, anche se di modeste quantità, a volte si rivelano particolarmente onerosi soprattutto per il privato cittadino. da qui, ma non è una giustificazione, l’origine della brutta abitudine di alcuni cittadini di conferire i calcinacci agli angoli delle strade o peggio dentro i cassonetti per la raccolta dell’umido. Basterebbe però informarsi anche attraverso l’uso del web per scoprire che il costo offerto da alcune aziende specializzate è spesso molto inferiore all’importo della multa prevista per chi viene sorpreso a scaricare calcinacci tra i rifiuti comuni o peggio nelle strade urbane.

Per far diminuire il fenomeno delle discariche selvagge di calcinacci e rifiuti edili in generale basterebbe, oltre ad una buona dose di educazione e senso civico, anche una maggiore informazione da parte dei comuni in merito alle modalità di smaltimento ed alle sanzioni economiche e penali previste per chi viene sorpreso in flagranza di reato. In realtà forse la soluzione migliore sarebbe quella di educare i cittadini, ma soprattutto le aziende, alla cultura del riciclo. Questa sarebbe la migliore soluzione per diversi motivi. In primis perché la tendenza mondiale è quella di evitare la produzione di rifiuti, compresi quindi anche i calcinacci e gli scarti edili, consentendo così un risparmio maggiore per tutti, anche dal punto di vista del costo del materiale. I calcinacci, opportunamente trattati, posso essere riprodotti e riutilizzati, contribuendo a mantenere la salute del pianeta in un migliore stato rispetto a quello attuale e risparmiando anche sugli acquisti. Chissà che magari un giorno non si riesca davvero a produrre, non soltanto i calcinacci, tutti i materiali in uso dal riciclo dei nostri scarti urbani ed industriali. Il mondo intero sarebbe certamente grato a tutti e magari chissà se anche la salute dell’uomo non ne possa trarre dei vantaggi. Un’aria più pulita non può fare altro che dare giovamento a noi, ai nostri figli ed a tutte le future generazioni che verranno. Ben vengano allora tutte le iniziative atte a promuovere la cultura dello smaltimento e del riciclo. Le tonnellate di calcinacci abbandonate in strada, oltre ad essere brutte da vedere, fanno male alla nostra salute, al turismo ed all’ambiente. Una città più pulita è anche una città più civile.

Approfondisci

Dr.-Stefano-Marchi-Psicoterapeuta- (1)

Dottor Stefano Marchi psicologo clinico “Dipendenze”

Il dott. Stefano Marchi è uno Psicologo Psicoterapeuta molto quotato a Roma ed esperto di Dipendenze per il suo lungo lavoro a Villa Maraini. Iniziando a parlare di dipendenze ci si può sentire spersi nel mare di accezioni che il termine può assumere e di manifestazioni in cui tale problematica può presentarsi. Per inciso, credo sia necessario precisare che tutti noi dipendiamo in una qualche misura da oggetti, persone, attività, diciamo in termini più generali dal contesto in cui ci troviamo a vivere

In questo articolo siamo interessati a trattare quelle dipendenze che assumono una forma patologica, caratterizzate quindi da una rigidità e da una coercitività interna che mortificano la qualità della vita della persona che ne soffre, al punto da annullarne la capacità di scelta e di discernimento. La persona si trova a vivere limitata nella propria vita lavorativa, sociale ed affettiva.

La prima forma di dipendenza è quella da sostanze psicoattive, come alcol, eroina, cocaina, cannabis, chetamina e tutte quelle droghe più o meno definibili come “nuove”.

L’altra forma, o per meglio dire, le altre forme di dipendenza di cui si sente parlare sempre più spesso negli ultimi anni, è quello delle dipendenze cosiddette comportamentali, definite in inglese new addiction.

In italiano, mancando la distinzione posta dalla lingua inglese tra dependence (in cui è implicata una dipendenza fisica e chimica) e addiction (nella quale la persona è spinta verso attività e/o oggetti senza i quali la vita sembra perdere di significato) l’espressione new addiction viene tradotto “nuove dipendenze”, o anche, più specificamente, “nuove dipendenze comportamentali”.

Approfondire questi argomenti esula dall’interesse del presente articolo, che vuole semplicemente tracciare sull’argomento delle linee generali. Mi ripropongo quindi di entrare successivamente più nello specifico dei vari argomenti.

Partiamo ora da quella che è la tossicodipendenza più nota, vale a dire quella dalle cosiddette droghe pesanti più note, l’eroina e la cocaina. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) dichiara che “la tossicodipendenza è una malattia del cervello cronica recidivante”.

La definizione non è di certo rassicurando, visto che sembra non lasciar scampo al tossicodipendente! Vediamo insieme di comprendere cosa può significare, per farci un’idea di quanto sia possibile condividere.

Che sia cronica, cioè perenne o di lunghissima durata, lo attestano i dati statistici, visto che molti rimangono dipendenti anche a vita ed una gran parte dei sofferenti per tanti, tanti anni. Per fortuna, direi anche più che per fortuna con e per molto impegno, esiste un gran numero di persona che smette di utilizzare eroina e cocaina.

Il fatto che possa essere recidivante, vale a dire che i sintomi della “malattia” (ricaduta) possano ricomparire anche dopo anni, è anch’esso dimostrato dai fatti, ma soprattutto non è dimostrabile il contrario. Come chi smette di fumare non potrà mai affermare con certezza assoluta che non accenderà mai più una sigaretta, come potrebbe affermarlo un cocainomane o un eroinomane? Ma questo, all’interno di un percorso di recupero e di crescita, psicoterapico e/o comunitario, non rappresenta necessariamente un dato negativo. Implica di certo il dover prestare a vita una attenzione continua e costante al proteggersi dalle situazioni a rischio e ai periodi in cui ci si può sentire emotivamente più vulnerabili.

Per capire invece se rappresenti una malattia del cervello bisognerebbe comprendere cosa si intende per malattia del cervello, e questo è decisamente più complicato!

Da un lato il fatto che l’eroina, con lo svilupparsi dell’assuefazione ed il conseguente, necessario aumento della dose, porti ad una dipendenza fisica, ci permette di affermare che il cervello è malato?

 

Dall’altro un discorso simile vale per la cocaina, per la quale non si può parlare propriamente di dipendenza fisica, ma bensì di una dipendenza psichica. Questa dipendenza è dovuta ad un aumento delle concentrazioni di dopamina libera tra le terminazioni neuronali nel cervello. Il neurotrasmettitore stimola il cervello e prolunga la sensazione di piacere ricercata da chi ne fa uso.

La dopamina, infatti, è uno dei principali neurotrasmettitori coinvolti nel meccanismo del piacere e della ricompensa nel nostro cervello.

Diciamo anche che le droghe di abuso agiscono generalmente in termini di aumento del rilascio della dopamina per provare sensazioni di piacere.

Lo svilupparsi della tolleranza alla sostanza comporta una richiesta di dosi sempre maggiori per ottenere il medesimo effetto. Nel caso della cocaina, verso la quale come dicevamo non esiste una dipendenza fisica, la compulsione ad assumere la sostanza è dovuta, in termini molto sintetici, all’incapacità di riprodurre quelle sensazioni di “ricompensa” in maniera endogena. Spesso potrebbe servire un lungo periodo prima di riportare l’attività neuronale al periodo precedente all’instaurarsi della dipendenza. Ma esistono numerosi casi di persone che riescono nel tempo ad uscirne.

Dr. Stefano Marchi Psicologo, psicoterpeuta presente sul portale medici.roma.it

 

Approfondisci

sms_aziendali

Sponsorizza con sms pubblicitari palestre e centri sportivi

Sempre più diffuso l’invio di sms pubblicitari per palestre e centri sportivi.  I centri sportivi  e le palestre utilizzano questa modalità per informare i propri iscritti su iniziative promozionali, eventi, corsi e sconti particolari che vengono praticati. Utilissimo e molto utilizzato dalle palestre e centri sportivi anche l’invio di sms da computer per ricordare, ad esempio, la scadenza imminente dell’abbonamento. Ma non solo, con il mobile marketing via sms cercano anche nuovi iscritti, selezionando precedentemente un elenco di potenziali clienti ed inviando loro speciali formule di abbonamento con sconti particolari in caso di iscrizione (come ad esempio il secondo mese gratis). L’invio di sms pubblicitari per palestre e centri sportivi si rivela una ottima forma pubblicitaria anche nel caso di nuove aperture di palestre, per informare i propri soci in caso di annullamento o posticipo di speciali corsi, ma anche come strumento di promozione di nuovi corsi che vengono realizzati. Sicuramente si tratta di una delle forme pubblicitarie più economiche fra quelle attualmente a disposizione: un messaggio telefonico costa molto meno di una pubblicità televisiva o radiofonica, dell’invio di newsletter o di pubblicità su riviste e solitamente offre un maggiore ritorno dell’investimento effettuato. Il cliente infatti, ricevendo direttamente sul proprio telefono cellulare il messaggio a lui destinato, si sente psicologicamente molto più importante di colui che riceve brochure anonime. Per ottenere i numeri di cellulare dei potenziali clienti vi sono molti modi. Uno dei più diffusi consiste nel creare, all’interno del proprio sito web, un form di iscrizione, in cui gli interessati potranno inserire i propri dati anagrafici compreso il numero di cellulare, oppure utilizzare cartelonistica, volantini o il proprio sito web per invitare coloro che sono interessati a ricevere ulteriori informazioni ad inviare un sms al vostro numero, digitando semplicemente il nome della palestra. Tutto questo riguarda escusivamente i nuovi potenziali clienti. Il numero di cellulare dei propri soci infatti viene solitamente richiesto al momento dell’iscrizione, e quindi è già in possesso della palestra o del centro sportivo. Sarà sufficiente, per ogni comunicazione, creare un solo sms da inviare ad un numero prestabilito di persone. Il mobile marketing via sms, grazie alla sua economicità e semplicità, viene utilizzato sia dalle piccole aziende che da imprese di grandi dimensioni. Molto apprezzato per la possibilità che offre, digitando un singolo messaggio, di raggiungere simultaneamente un numero considerevole di persone, che avvertono l’importanza di un messaggio personalizzato per loro. Una delle maggiori aziende che offre questo servizio online è senza dubbio SmsStore che offre numerosissime opportunità ai propri iscritti. Innanzitutto con la registrazione gratis è possibile ottenere un periodo di prova di tre mesi per inviare messaggi dal proprio computer a costo zero. Inoltre prevede la possibilità di acquistare pacchetti di messaggi di alta qualità (da 100 fino a 50.000 sms) a prezzi concorrenziali. Potrete scegliere ed acquistare messaggistica per ogni evento che volete promuovere a tariffe molto inferiori a quelle di mercato, pagando comodamente tramite PayPal. Un messaggio infatti, per essere efficace, deve contenere tutte le informazioni principali che si desidera offrire al potenziale cliente o al socio, racchiuso in frasi brevi che riescono però a catturare la sua attenzione. SmsStore rappresenta un ottimo punto di partenza per coloro che vogliono promuovere e incentivare la propria attività, facendo conoscere la propria palestra o centro sportivo tramite le speciali offerte del momento. I costi praticati per questo servizio sono molto bassi, al contrario dei risultati ottenuti che si riveleranno altissimi, ripagando in brevissimo tempo l’investimento effettuato.

Approfondisci

Scopriamo cos’è la colonoscopia in sedazione Idrocolonterapia

Sicuramente stiamo parlando di Colon ed in ogni caso abbiamo a che fare con l’intestino ma Colonoscopia in sedazione Idrocolonterapia non sono la stessa cosa pur avendo un denominatore in comune. La vita moderna non aiuta certo a tenere alcuni organismi importanti come il Colon e l’intestino puliti ed in ordine. L’alimentazione è un punto fondamentale della nostra vita e non prestare la dovuta attenzione può creare problemi seri. L’inquinamento atmosferico e le manipolazioni alimentari unite allo stress ed alla frenesia che ci impone tempi sempre più veloci hanno determinato problemi enormi a carico di organi come il Colon e l’intestino. A cosa serve l’ Idrocolonterapia (ICT) e cosa è dovrebbe essere chiaro a tutti, da quando il dottor Roberto Barsi ha divulgato questo antico rimedio egizio, non ci sono più segreti. Su YouTube ci sono video che parlano dell’Idrocolonterapia ed in un portale come medici.roma grandissimo spazio è stato riservato a questa materia. L’ Idrocolonterapia serve a pulire ed eliminare i danni che l’alimentazione disordinata e qualitativamente scadente determina ogni giorno. Una seduta di Idro Colon Terapia ripulisce quegli organi che maggiormente risentono di un carico alimentare scadente. Chi si sottopone ad una seduta, afferma il dottor Barsi ritorna dopo qualche tempo convinto della sua utilità. Una pratica semplice, sicura, non invadente e con costi ragionevoli ci rimette in forma. Subito ci si sente leggeri e con più sprint: nello sport sono in molti che la uitilizzano con grandi risultati.

Noi però abbiamo parlato di Colonoscopia in sedazione Idrocolonterapia cosa è e a cosa serve la Colonoscopia in sedazione? Lo abbiamo chiesto al dottor Vittorio Riso vera autorità a Roma. I problemi di cui abbiamo parlato quando vengono trascurati possono portare gravi malattie e spesso il tumore del colon o dell’ intestino. Sapete quanta gente muore per trascuratezza eppure basta poco: l’ Idrocolonterapia aiuta a prevenire e rendere sani gli organi, la Colonoscopia in sedazione permette di individuare possibili problemi a carico del Colon e dell’intestino e permettere di intervenire in tempo. L’evoluzione della scienza medica ci spiega il dr. Vittorio Riso ha reso semplice e non più doloroso quel tipo di indagine che pur richiesta dal medico di famiglia si aveva paura di affrontare. In pochi minuti senza alcun problema il medico perlustragli organi interni e ci mostra in un video definito (HD) quello che ad occhio nudo o con i raggi X o con la palpazione sarebbe impossibile osservare. Quante persone il dr.Vittorio Riso ha salvato da un infausto destino, diagnosticando con esattezza il male ed il rimedio?

Ecco perché Colonoscopia in sedazione Idrocolonterapia vanno a braccetto e se impariamo a conoscerli e prenderli in considerazione ci allunghiamo la vita e la rendiamo più bella e confortevole. A volte basta saperlo e qui il pregio, mai troppo lodato di chi fa informazione in campo medico in modo professionale, chiaro e garantito dalla presenza di eccellenze come nel caso del portale di medicina della capitale.

Approfondisci